Etelgaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Etelgaro
arcivescovo della Chiesa cattolica
Incarichi ricoperti Vescovo di Selsey
Arcivescovo di Canterbury
Nominato arcivescovo 988
Consacrato vescovo 2 maggio 980
Deceduto 13 febbraio 990

Etelgaro (in anglosassone Æthelgar; ... – 13 febbraio 990) è stato un arcivescovo britannico, arcivescovo di Canterbury tra il 988 e il 990.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Monaco a Glastonbury e più tardi ad Abingdon, nel 964 fu nominato abate di New Minster: qui fu tradizionalmente ricordato per l'ampliamento dell'abbazia e per la traslazione delle reliquie di san Svituno.[1] Il 2 maggio 980 fu consacrato vescovo di Selsey, continuando a reggere l'abbazia di New Minster. Verso la metà del 988 succedette a Dunstano come arcivescovo di Canterbury; probabilmente in quest'occasione lasciò l'amministrazione dell'abbazia. Morì il 13 febbraio 990.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ODNB.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) William Hunt e rev. Mary Frances Smith, Æthelgar (d. 990), in Oxford Dictionary of National Biography, Oxford University Press, 2004.
Predecessore Arcivescovo di Canterbury Successore Archbishcantarms.png
San Dunstano 988 - 13 febbraio 990 Sigerico