Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ester

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ester (disambigua).

Ester è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Continua il nome ebraico אֶסְתֵר ('Ester), portato dalla protagonista dell'omonimo libro biblico, Ester, ragazza ebrea che diviene sposa del re di Babilonia Assuero[2][3][4][5][7][8].

Generalmente, il nome "Ester" è considerato un derivato del nome di Ištar, la dea babilonese conosciuta dagli ebrei come עַשְׁתֹרֶת ('Ashtoret)[2][3][4][5][7], la cui etimologia è ignota[9]; ipotesi alternative lo riconducono al persiano sitareh ("stella")[5][7][8][10], nel qual caso avrebbe analogo significato ai nomi Stella, Hoshi, Najm, Astro, Ylli, Csilla e Tara.

In Italia il nome è più diffuso al Nord[3], ed è attestata anche una forma maschile, "Estero", comunque rarissima[2][3]. Le forme inglesi sono usate sin dalla Riforma Protestante[6]. Va notato che i due ipocoristici inglesi Essie ed Hettie sono condiviso l'uno con Estelle[11] e l'altro con Henrietta[12]. In maniera abbastanza peculiare, dal nome di una donna così chiamata (Esther Vanhomrigh) deriva il nome Vanessa.

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico viene festeggiato il 1º luglio, giorno nel quale la Chiesa cattolica commemora la biblica santa Ester, regina di Babilonia[13][14].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Esther[modifica | modifica wikitesto]

Variante Eszter[modifica | modifica wikitesto]

Altre varianti femminili[modifica | modifica wikitesto]

Variante maschile Esterino[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 639.
  2. ^ a b c d e f La Stella T., p. 138.
  3. ^ a b c d e f g h i Galgani, p. 257.
  4. ^ a b c d Albaigès i Olivart, p. 104.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab (EN) Esther, su Behind the Name. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  6. ^ a b (EN) Hester, su Behind the Name. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  7. ^ a b c Holman References, p. 101.
  8. ^ a b (EN) ESTHER, su Bible History Online. URL consultato il 26 agosto 2015.
  9. ^ (EN) Ishtar, su Behind the Name. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  10. ^ (EN) Esther, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 26 agosto 2015.
  11. ^ (EN) Essie, su Behind the Name. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  12. ^ (EN) Hettie, su Behind the Name. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  13. ^ Santa Ester, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 25 agosto 2015.
  14. ^ (EN) Esther the Queen, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 25 agosto 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi