Ester (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ester
Titolo originaleEsther
PaeseItalia, Germania, Stati Uniti d'America
Anno1999
Formatofilm TV
Generereligioso
Durata90 min
Lingua originaleinglese
Crediti
RegiaRaffaele Mertes
SceneggiaturaSandy Niemand
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaGiovanni Galasso
MontaggioAlessandro Lucidi
MusicheCarlo Siliotto
ScenografiaPaolo Biagetti
CostumiSimonetta Leoncini, Giovanni Viti
ProduttoreLorenzo Minoli
Casa di produzioneLube (Lux Vide-Beta Film) in associazione con France 2, Antena 3, ARD, Mtm, Czech Tv, Quinta Communications, Nederlandse Christelijke Radio-Vereniging (NCRV), BSkyB e Raiuno
Prima visione
Data29 marzo 1999
Rete televisivaRai Uno
Opere audiovisive correlate
AltreCiclo Le storie della Bibbia

Ester è un film televisivo del 1999 diretto dal regista Raffaele Mertes e facente parte della collana internazionale "Le storie della Bibbia".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ester, vissuta in Persia al tempo di Serse, rimane poi a Susa come molti altri Giudei, che scelsero di stabilirsi nel nuovo impero persiano, nonostante l'editto di Ciro del 538 a.C. desse loro la possibilità di tornare a Gerusalemme dopo la deportazione babilonese.

Grazie alle sue qualità, Ester riesce a essere uno strumento perfetto del disegno di Dio per la salvezza del suo popolo, impedendo il piano criminale di sterminio, ordito dalla corte persiana.

Grazie al suo eroismo, i Giudei potranno tornare a Gerusalemme. Per Israele sarà un periodo di rinascita: si ricostruirà il Tempio della Città Santa, distrutto da Nabucodonosor, e tornerà in auge la Torah, il fondamento del giudaismo.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Prima TV Italia Telespettatori Share
29 marzo 1999 6.659.000 23.47%[1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]