Ermenegildo Bois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ermenegildo Bois (Livorno, 1863Livorno, 1933) è stato uno scultore italiano.

Allievo dello scultore Lorenzo Gori, partì per l'India insieme al pittore Olinto Ghilardi e qui visse e lavorò per diversi anni al servizio di principi e notabili locali.

Fu autore di alcuni monumenti funebri del cimitero comunale di Livorno[1] e del busto commemorativo di Guglielmo Oberdan, realizzato nel 1928 e posto in Piazza dei Mille, sempre a Livorno. Fu maestro di Voltolino Fontani.

Socio del Gruppo Labronico, nel 1960 gli fu dedicata nella sua città natale una strada costruita nel 1957.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo di Oltre Magazine, del gennaio 2007.

[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Argentieri, Luciano Bonetti. Pittori, scultori ed architetti del passato (e non) a Livorno. Livorno, Tipoffset Marengo, 2002.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]