Erik Pascoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Erik Pascoli

Erik Pascoli (Torino, 24 gennaio 1942Monte Carlo, 22 gennaio 2013) è stato un velista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Salì alla ribalta della cronaca quando nel 1968, primo Italiano, attraversò l'Oceano Atlantico da solo su Rondetto, una barca di appena 7,40m . Questa impresa fu messa in particolare risalto dalla stampa inglese al punto che i Sindaci ( Lord Mayors) di Portsmouth e di Gosport si spostarono con tutto il seguito per venirlo a salutare il giorno della partenza.

Prima di questo exploit Erik Pascoli aveva già attraversato l'Atlantico due anni prima partendo dalle Canarie con una barca di 8,50m. costruita a Las Palmas da lui e da un suo compagno d'avventura danese.

Dopo quella prima traversata in solitario a seguito della quale scrisse il libro “Da Portsmouth a Portsmouth” ne seguirono altre due sempre in solitario e sempre con “Rondetto”, una di queste fu quella dell'OSTAR '72 : da Plymouth a Newport (Rhode Island). Grazie invece alla prima di queste due traversate (compiuta in pieno inverno nel Nord Atlantico), lo Yacht Club Italiano di Genova , nella persona del presidente Beppe Croce, gli assegnò l'ambito Trofeo d'Albertis 1970.

Nel 1973-1974 partecipò alla Whitbread, la prima regata velica intorno al mondo mai organizzata con Tauranga, barca di 16,50 messa graziosamente a disposizione dal suo amico napoletano Gennaro Deflammineis. La regata fu funestata dalla perdita di quattro velisti uno dei quali appartenente all'equipaggio di Tauranga. In tale competizione fu il primo Italiano a doppiare Capo Horn in regata; grazie a questo nel 1987 gli venne assegnata la targa di “Uomo del Mare” .

Nel 1975 recuperò la goletta d'epoca Mariette ai Caraibi e grazie alla sua competenza specifica ed ai fondi messi a disposizione dai tre successivi armatori. Al comando di Mariette, Pascoli vinse numerose regate e coppe sia nelle acque di Porto Cervo che di Saint-Tropez.

È scomparso nel 2013 all'età di 71 anni[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]