Eocursor parvus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Eocursor
Immagine di Eocursor parvus mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Genere Eocursor
Specie E. parvus

L’eocursor (Eocursor parvus) è un dinosauro erbivoro appartenente agli ornitischi. Visse nel Triassico superiore (Norico, circa 215 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Sudafrica. È considerato uno dei più antichi ornitischi noti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo dinosauro, lungo circa un metro, è noto grazie ai fossili incompleti di un esemplare, sufficienti però a consentire una ricostruzione dell'animale. Sono noti gran parte delle zampe e dei cinti scapolare e pelvico, alcune vertebre e una mandibola quasi completa. Il bacino è opistopubico (ovvero l'osso del pube era rivolto all'indietro) come in tutti gli ornitischi, ma l'altra caratteristica principale del gruppo, ovvero l'osso predentale sulla mandibola, non è conservata allo stato fossile in quanto manca proprio la parte anteriore della mandibola. L'aspetto di Eocursor era quello di un piccolo dinosauro bipede, dotato di lunghe e snelle zampe posteriori, un corpo sottile e grandi arti anteriori. Lo sviluppo delle vertebre indica che probabilmente l'individuo conservatosi allo stato fossile non era ancora pienamente cresciuto.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

L'eocursor è stato descritto nel 2007 e rappresenta uno dei più antichi ornitischi (uno dei due grandi gruppi di dinosauri). Prima della descrizione di questo animale erano noti altri ornitischi del Triassico, ma tutti attraverso fossili frammentari o di dubbia identità (ad esempio Pisanosaurus). Le caratteristiche di Eocursor lo denotano come un ornitischio ancestrale, forse più primitivo dei fabrosauri (ad esempio Lesothosaurus). Alcune caratteristiche, come le grandi zampe anteriori, lo avvicinano agli eterodontosauridi, un altro gruppo di ornitischi arcaici dalla dentatura specializzata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Butler, Richard J.; Roger M. H. Smith and David B. Norman (2007). "A primitive ornithischian dinosaur from the Late Triassic of South Africa, and the early evolution and diversification of Ornithischia". Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences 274 (1621): 2041. doi:10.1098/rspb.2007.0367. PMID 17567562.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri