Ekaterina Aleksandrovna Kurakina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto della principessa Kurakina, di Ivan Petrovič Argunov, 1754.

Principessa Ekaterina Aleksandrovna Kurakina, in russo: Екатерина Александровна Куракина? (3 settembre 17357 novembre 1802), è stata una nobildonna russa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la quartogenita di Aleksandr Borisovič Kurakin (1697-1743), e di sua moglie, Aleksandra Ivanovna Panina (1711-1786). Ricevette un'eccellente educazione.

In seguito venne presentata a corte, dove ha subito vinto il titolo della più bella di corte.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1752 sposò il principe Ivan Ivanovič Lobanov-Rostov (1731-1791), capitano delle guardie a cavallo. Ebbero sette figli:

Poco dopo il matrimonio, Ekaterina, a causa della sua salute, si ritirò dalla corte.

Nella società, c'erano voci che sostenevano che il marito non era in grado di avere figli, ma che i figli che nacquero erano in realtà i figli di uno dei suoi furieri. Solamente nel XXI secolo, quando il suo discendente Nikita Dmitrievič fece il test del DNA, confermò la sua origine, in linea maschile diretta, da Vladimir Monomach.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 7 novembre 1802 e fu sepolta accanto a suo marito nel Monastero Novospasskij a Mosca.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie