ESP8266

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ESP8266
lang=it
Modulo ESP-01 di AI-Thinker
Classe di computerMicrocontrollore
ProduttoreEspressif
Frequenza80 MHz (predefinita) o160 MHz
Porte16 pin GPIO

L'ESP8266 è un chip Wi-Fi a basso costo con supporto completo a TCP/IP e funzionalità da microcontrollore prodotto dall'azienda cinese di Shanghai Espressif Systems.[1]

Il chip ha richiamato l'attenzione dei makers nell'agosto 2014 quando è stato prodotto il modulo ESP-01 da un'azienda terza, AI-Thinker. Questo piccolo modulo permette ai microcontrollori di connettersi alle reti Wi-Fi ed usare il protocollo TCP/IP usando i comandi AT. Tuttavia a quel tempo non c'era alcuna documentazione disponibile in inglese né del chip né dei comandi accettati.[2] Grazie però al basso costo e al fatto che erano presenti ben pochi componenti esterni nel modulo, suggerendo che prodotto in larga scale sarebbe stato molto economico da produrre, ha attratto molti appassionati ad esplorare il modulo e il software in esso contenuto oltre a tradurre la documentazione cinese presente.[3]

L'ESP8285 è un ESP8266 con 1 MiB di memoria flash interna, consentendo a dispositivi a singolo chip di connettersi via Wi-Fi.[4]

Il successore di questi microcontrollori è l'ESP32.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Bozzetto dell'ESP-01.

* In alcuni dispositivi entrambe le velocità di clock della CPU e della memoria flash possono essere moltiplicate con l'overclock. La CPU può funzionare a 160 Mhz e la memoria flash più essere velocizzata da 40 Mhz a 80 Mhz.[senza fonte] Il Buon funzionamento varia da chip a chip. [senza fonte]

SDK[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine di ottobre del 2014 Espressif ha rilasciato un software development kit (SDK) che ha permesso la programmazione diretta del chip senza dover usare un microcontrollore separato.[5] Da allora ci sono stati diversi rilasci ufficiali, attualmente Espressif mantiene due versioni del SDK: uno basato su FreeRTOS e l'altro basato su callback.[6]

Un'alternativa al SDK ufficiale di Espressif è l'open source ESP-Open-SDK[7], basato sui tool GCC e mantenuto da Max Filippov.[8] Un'altra alternativa è il "Unofficial Development Kit" di Mikhail Grigorev.[9][10]

Altri SDK (principalmente open source ) sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Linux and Open Source Hardware for IoT, su Linux.com | The source for Linux information. URL consultato il 27 settembre 2017.
  2. ^ (EN) New Chip Alert: The ESP8266 WiFi Module (It’s $5), in Hackaday, 26 agosto 2014. URL consultato il 27 settembre 2017.
  3. ^ (EN) The Current State of ESP8266 Development, in Hackaday, 6 settembre 2014. URL consultato il 27 settembre 2017.
  4. ^ (EN) Espressif Announces ESP8285 Wi-Fi Chip for Wearable Devices, su espressif.com. URL consultato il 27 settembre 2017.
  5. ^ hackaday.com, http://hackaday.com/2014/10/25/an-sdk-for-the-esp8266-wifi-chip/.
  6. ^ bbs.espressif.com, http://bbs.espressif.com/viewforum.php?f=46/.
  7. ^ https://github.com/pfalcon/esp-open-sdk
  8. ^ github.com, https://github.com/esp8266/esp8266-wiki/wiki/Toolchain.
  9. ^ https://github.com/CHERTS/esp8266-devkit
  10. ^ http://programs74.ru/udkew-en.html
  11. ^ zerynth.com, https://www.zerynth.com/blog/python-for-esp8266-in-just-a-few-clicks-using-zerynth/.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica