Domenico Del Frate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Del Frate (Lucca, 15 giugno 1765Roma, 11 novembre 1821) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Avviato dal padre alla pittura, completò la sua formazione a Firenze. In seguito si trasferì a Roma, dove fu allievo di Bernardino Nocchi e iniziò ad esprimere la sua abilità di affrescatore.

Nel 1794 Del Frate lasciò il Nocchi e strinse rapporti con Antonio Canova, alle cui opere si ispirò per realizzare dei disegni che lo resero famoso.

Al 1798 risale la collaborazione alla decorazione dell'arco trionfale eretto a Ponte Sant'Angelo.

Dal 1804 al 1806 soggiornò in Polonia, dove i conti Tarnowski gli affidarono una serie di ritratti.

Tornato a Roma, il 4 luglio 1813 entrò nell'Accademia Nazionale di San Luca, di cui fu poi eletto revisore dei conti.

Tra i lavori dell'ultimo periodo sono degni di nota la decorazione di un palazzo di piazza Venezia (1813-1815), la collaborazione a lavori pittorici nei palazzi del Vaticano (1818) e l'affrescatura dei soffitti di cinque sale del Palazzo ducale di Lucca (1818-1819).

Nel 1821 ricoprì la cattedra di disegno pittorico.

Controllo di autorità VIAF: (EN95875263 · ULAN: (EN500031433