Distretto sismico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il distretto sismico è una zona sismogenetica, convenzionalmente contraddistinta da una specifica denominazione, generalmente corrispondente a quella di una determinata area geografica in cui è compresa.

Il territorio incluso in un determinato distretto sismico è pertanto un'area in cui possono verificarsi gli epicentri di terremoti significativi; generalmente i comuni che vi sono compresi vengono classificati ad alta o a media sismicità, in base all'intensità e agli effetti potenziali degli eventi sismici che possono originare in quella determinata zona.

L'Italia è attualmente suddivisa territorialmente in 175 distretti sismici, inclusi quelli a mare, sia per facilitare l'identificazione dell'area in cui si verifica un determinato terremoto che per programmare ed organizzare le eventuali attività operative connesse.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]