Discussione:Prima Categoria 1909-1910

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Perché inserire tra le fonti un blog di chiaro stampo interista?[modifica wikitesto]

Scusate la domanda, ma è autorevole porre come fonte "Fabbrica Inter"? Mi sembra un po' strano. Mi date una risposta?

Ho verificato personalmente quanto affermato nell'articolo su Fabbrica Inter. Le informazioni riportate dall'autore Gabriele Porri sono presenti anche in testi autorevoli quali "La Grande Storia del Calcio Italiano" di Carlo Chiesa e la "Storia Critica del Calcio Italiano" di Gianni Brera che sono citati anche a fine pagina. In questo caso specifico Fabbrica Inter risulta attendibile (non sempre è così,ovviamente, come nella maggioranza dei blog).--L'Eremita (msg) 12:04, 13 giu 2012 (CEST)
Oltretutto le fonti sono variegate e non si fermano a Fabbrica Inter (sono presenti anche articoli dell'epoca, oltra a citazioni dello stesso Chiesa)--L'Eremita (msg) 12:09, 13 giu 2012 (CEST)
sono gabriele porri, autore del post "incriminato". le fonti sono quelle in fondo all'articolo, in primis la gazzetta dello sport e la stampa dell'epoca. lo "speciale" di chiesa è se non erro successivo al mio articolo e ha come fonte ulteriore la rivista ufficiale della figc.
altra cosa: quando si parla del comunicato dell'inter, il club non sta invitando le altre squadre a boicottare la pro vercelli, ma sta dicendo che rinuncerà a giocarci anche con le altre squadre del club, sottintendendo squadra riserve e giovanili.
Segnalo che il link di Fabbrica Inter (non più funzionante) è stato rimosso e sostituito con un'altra fonte di Vito Galasso. --L'Eremita (Il Romitorio) 19:21, 13 giu 2018 (CEST)

Errore[modifica wikitesto]

Non è vero che l'ultima classificata retrocedeva in Seconda Categoria; da mie fonti non mi risulta. E' vero che l'Ausonia, ultima classificata in questa stagione, non prese parte al campionato successivo ma questo non vuol dire che fosse stata retrocessa; potrebbe anche non essere riuscita a iscriversi al campionato successivo. E in effetti questa voce, scritta dall'Utente:Nipas, grande esperto in calcio lombardo, lo conferma.

Conferme che la retrocessione venne introdotta, e poi subito abrogata, nel 1912-13 e non nel 1909-10 arrivano da numerose pagine web come questa, questa, questa e questa. Quindi in pratica secondo queste pagine è falsa la storia della retrocessione e del ripescaggio della Juve del 1911 così come è falsa la storia del ripescaggio del Piemonte nel 1912 per "allargamento del campionato". A quei tempi non esisteva la retrocessione. --213.140.19.116 (msg) 19:12, 2 apr 2008 (CEST)

Ah Lochness, mi dici le tue fonti? --89.97.102.196 (msg) 18:50, 2 mag 2008 (CEST)
Quando elaborammo queste pagine, ci vennero in effetti i capelli dritti per la quantità di discrepanze fra le varie fonti, le quali dicevano tutto e il contrario di tutto (a partire dai risultati delle partite). Purtroppo forse quello di it.wiki è davvero il primo tentativo serio di una sistemazione organica del materiale su quei tornei.
Dopo questa premessa, confermo di aver trovato a suo tempo una cordata di fonti che impostavano la cronaca nella maniera succitata, tuttavia era presente un'altra cordata che impostava le vicende nella maniera attualmente caricata: parliamo del libro Almanacco del Calcio Italiano di AA.VV. tra cui G.P.Ormezzano, di vari siti web, ma soprattutto ci fidammo dell'autorevolezza di Rsssf.com, la quale riporta chiaramente di una retrocessione e ripescaggio bianconero nel 1911 [1].
C'era anche una questione di stretta logica e coerenza che ci portò a fidarci maggiormente delle fonti ora usate: la versione alternativa parla di introduzione del meccanismo promoz/retrocess nell'estate 1912, portando a testimonianza il cambio del nome della Seconda Categoria in Promozione. Il problema è che i dati di fatto sembrano sconfessare tale impostazione, perchè la promozione non fu assolutamente introdotta nel 1912 ma ben prima, tanto che il Piemonte nel 1910 e il Casale nel 1911, ad unanime testimonianza, vinsero la categoria e furono promossi in Prima. Inoltre, ma qui stiamo nell'ambito della pura deduzione, l'impostazione del campionato maggiore per la stagione 1909/10 secondo il format del girone unico in vigore in Inghilterra e Svizzera, porterebbe a credere (ma qui ripeto che siamo solo nel campo delle ipotesi) che il format sia stato importato integralmente, compreso il meccanismo di ascesa e discesa (e gli esiti del 1910, con lo scambio Ausonia/Piemonte, lo confermerebbe).
A mio parere, per avere un buon quadro di quegli antichi tornei di Prima Categoria sarebbe indispensabile conoscere struttura e classifiche di quelli di Seconda, cosa che purtroppo non sappiamo.--Lochness (msg) 16:45, 3 mag 2008 (CEST)

Definizione campionato vinto dalla Pro-Vercelli.[modifica wikitesto]

Scusate, ma quell' "onorifico" dato al campionato vinto dalla Pro-Vercelli da dove nasce? Se ci sono fonti ufficiali, specialmente dell' epoca al riguardo, sarebbero ovviamente molto utili da inserire. (intervento non firmato)

Abbiamo la certezza che la classifica del campionato italiano fosse quella, con quei punti? Secondo alcune fonti (non dell'epoca) le partite del campionato federale tra squadre pure italiane erano valide anche per il campionato italiano, e la classifica del campionato italiano veniva compilata considerando tutti gli scontri diretti tra le squadre pure italiane. Non saprei...--93.36.18.241 (msg) 18:15, 30 lug 2018 (CEST)
È improbabile che venissero contati solo gli scontri diretti per due motivi:
1) Se così fosse, Pro Vercelli e Milanese avrebbero totalizzato 8 punti a testa, quindi ci saremmo trovati di fronte a un ex aequo, fatto non menzionato da alcuna fonte.
2) Cito il passaggio della voce con fonte di Chiesa: A tal proposito, infatti, il settimanale Foot-ball, rivista ufficiale della FIGC, indicava ogni settimana con un asterisco «le squadre che partecipano al Campionato italiano», cioè Pro Vercelli, USM, Doria e Ausonia, composte unicamente da italiani: la migliore classificata tra le quattro iscritte avrebbe vinto il titolo di Campione italiano. Dall'uso degli asterischi nella classifica generale si deduce che tutti i risultati erano conteggiati per il titolo italiano. --L'Eremita (Il Romitorio) 18:41, 30 lug 2018 (CEST)
Purtroppo c'erano degli errori nei risultati che ho corretto: in particolare non era Pro Vercelli-US Milanese 3-6 ma US Milanese-Pro Vercelli 3-6. Quindi la Pro Vercelli ha 10 punti e la USM 6. D'altronde, se il risultato fosse stato corretto, la Pro Vercelli avrebbe avuto 23 punti invece di 25, e non ci sarebbe stato il bisogno dello spareggio. La classifica ipotetica sarebbe: Pro Vercelli 10, A. Doria 7, USM 6, Ausonia 1. Comunque questa è la mia fonte. Secondo Il corriere della Sera dell'epoca «un'altra novità di quest'anno è l'abbinamento del campionato federale con quello italiano in un solo ed unico campionato: ogni squadra, all'atto dell'iscrizione ai campionati federali, indica se intende concorrere anche a quelli italiani. Così se una squadra, composta esclusivamente di campioni italiani, riuscisse a classificarsi in testa ai prossimi campionati, verrebbe ad esser detentrice di entrambi i titoli di Campione federale e campione italiano 1910. La medesima squadra, classificandosi p.e. sesta, dopo battute le altre squadre italiane concorrenti, sarebbe sesta classificata nei Campionati federali e prima in quelli italiani». Perché scrive "dopo battute le altre squadre italiane concorrenti"? Vuol dire che gli scontri diretti contano!!! Potresti avere anche ragione tu, ma non ne sono sicuro.--93.36.47.57 (msg) 19:46, 30 lug 2018 (CEST)
Effettivamente le tue obiezioni sono pertinenti. Nel dubbio, fra le due ipotesi mi sembra più credibile la tua, sia per una ragione di buon senso che per la correzione dei risultati sbagliati in calendario. In tale ottica, gli asterischi inseriti ogni settimana si riferirebbero proprio agli scontri diretti. --L'Eremita (Il Romitorio) 09:23, 31 lug 2018 (CEST)