Discussione:Piazza del Campidoglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

i "Trofei di Mario", ossia due trofei con armature, provenienti dai ruderi del ninfeo (fontana) di Alessandro Severo a piazza Vittorio, ruderi chiamati proprio "Trofei di Mario"), non mi pare siano a metà scalinata, ma sulla balaustra in cima insieme alle statue di Castore e Polluce. A metà scalinata, sulle pendici a fianco della scalinata stessa, c'è invece un monumento a Cola di Rienzo, con statua su basamento che riutilizza elementi architettonici antichi. --MM (msg) 00:36, Set 24, 2005 (CEST)

intenzioni papali[modifica wikitesto]

non sono d'accordo con l'impostazione dei voleri papali fu con il trasferimento sul Campidoglio della statua equestre di Marc'Aurelio, simbolo dell'autorità imperiale e per estensione della continuità tra la Roma imperiale e quella papale, che Paolo III incaricò Michelangelo di studiare la ristrutturazione della piazza del Campidoglio, centro della vita civile romana, certo era disadtrata, ma è intorno alla statua che è stata costruita la piazza senza di questa il progetto michelangiolesco non ha senso. Enne 16:44, ott 21, 2005 (CEST)

Non mi ricordo da dove avevo tratto l'informazione, che, se traduco correttamente, è riportata in qualche modo qui ("not to Michelangelo's liking"). Comunque possiamo verificare. Ciao, Mac 17:15, ott 21, 2005 (CEST)

ti dò la prima fonte che ho sotto mano: de vecchi cerchiari vol ii tomo secondo pag 493, guarda sono sicurissimo, dopo gli inglesi possono dire quello che vogliono... :)

ps anche su forcellino ci dovrebbe essere ma non ce l'ho sotto mano Enne 18:19, ott 21, 2005 (CEST)