Discussione:Diaframma (ottica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ci sarebbe anche il muscolo.

--Danilo 12:48, Lug 14, 2005 (CEST)

Corretto?[modifica wikitesto]

Il seguente mi sembra errato, che relazione sarebbe quella tra diaframma e lunghezza focale?

I numeri sopra riportati sono identici indipendentemente dalla lungezza focale dell'obiettivo; in realtà il rapporto es. f/4 sta a sigificare che per un teleobietivo di lunghezza focale f=200mm il diametro dell'apertura dell'obbiettivo è pari a 200/4=50mm mentre per un grandangolare di lunghezza focale f=28mm l'apertura è pari a 28/4=7mm. Quindi, ricapitolando: impostando ad 8 il valore del diframma di un qualunque obbiettivo equivale a dire di aprire il "foro" (diaframma) dell'obiettivo con un diametro pari ad 1/8 della sua lunghezza focale.

goliardico 16:32, 29 nov 2005 (CET)

La velocità della pellicola non determina la quantità di luce incidente[modifica wikitesto]

IMHO, il seguente paragrafo:


Insieme al tempo di esposizione e alla velocità della pellicola, l'apertura del diaframma determina la quantità di luce che viene fatta transitare attraverso l'obiettivo, che va quindi a impressionare la pellicola; determina quindi l'esposizione.


potrebbe essere corretto in:


Insieme al tempo di esposizione e all'apertura del diaframma determina la quantità di luce che viene fatta transitare attraverso l'obiettivo, che va quindi a impressionare la pellicola. In modo dipendente dalla velocità della pellicola , la quantità di luce incidente sulla pellicola (o sensore fotosensibile) viene a determinare l'esposizione di una fotografia.

  • Esatto, ho modificato la voce secondo il tuo suggerimento. Puoi farlo anche tu, preferibilmente dopo aver creato un utente... Grazie. --goliardico 09:52, 15 mag 2006 (CEST)


dice il testo: "passare da f/2 a f/2.8 significa raddoppiare l'esposizione" non è il contrario? se è vero quanto scritto nella voce esposizione:"più spesso, in gergo tecnico, la stessa parola(esposizione) indica la quantità totale di luce che viene fatta giungere alla pellicola"

Non si capisce granché[modifica wikitesto]

Scusate, veramente, l'articolo è scritto in modo disortinato e confuso, quindi di difficile interpretazione. Secondo me va decisamente riveduto riorganizzando gli argomenti. Ad esempio, nel paragrafo introduttivo vengono accennati argomenti che sono a ben vedere approfondimenti che nello spazio ridotto dell'introduzione generano solo confusione. Altro esempio è la definizione di f, che non chiarisce granché, neanche attraverso l'esempio.