Discografia di Ray Charles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ecco la discografia dei singoli e degli album, analizzata per etichette discografiche, del musicista Ray Charles, creatore durante gli anni '50 della musica soul grazie alla sua idea di unire il suo genere di nascita artistica, il rhythm and blues, con i cori gospel.

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Downbeat[modifica | modifica wikitesto]

I singoli pubblicati dalla Downbeat, la prima etichetta per la quale Ray Charles registrò, nel 1949. La Downbeat Records cambierà presto nome, a causa di un'omonimia con una rivista, in Swingtime; perciò esse possono essere considerate una sola etichetta discografica.

Anno Titolo del singolo
1949 "I Love, I Love You (I Will Never Let You Go)"
1949 "Confession Blues"
1949 "How Long Blues"
1949 "A Sentimental Blues"
1949 "Alone in the City"
1949 "Let's Have a Ball"

Swingtime[modifica | modifica wikitesto]

I singoli pubblicati dalla Swingtime, un'etichetta minore con la quale Ray Charles ottenne un primo piccolo successo nel 1951 con la canzone "Baby Let Me Hold Your Hand".

Anno Titolo del Singolo
1949 "I've Had My Fun (Going Down Slow)"
1949 "Ain't That Fine"
1949 "See See Rider"
1949 "Honey Honey"
1949 "Th'Ego Song"
1949 "Someday"
1951 "I Wonder Who's Kissing Her Now"
1951 "Baby Let Me Hold Your Hand"
1952 "Kissa Me Baby"
1952 "Baby Won't You Please Come Home"
1952 "Let Me Hear You Call My Name"
1953 "The Snow Is Falling"

Sittin' In With[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo del Singolo
1952 "I Can't Do No More"

Rockin'[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo del Singolo
1952 "Walkin' and Talkin'"

Atlantic (1952-1964)[modifica | modifica wikitesto]

L'elenco dei singoli registrati da Ray Charles dal 1952 al 1959 e pubblicati dalla Atlantic dal 1952 al 1967. L'artista tornerà poi a registrare per questa etichetta alla fine degli anni '70.

Anno Titolo del Singolo US Black Chart US Pop chart
1952 "The Midnight Hour"
1953 "The Sun's Gonna Shine Again"
1953 "Mess Around" 23
1953 "Feelin' Sad"
1954 "It Should've Been Me" 5
1954 "Don't You Know" 10
1954 "Losing Hand"
1955 "I Got a Woman" 1(1)
1955 "Come Back" 4
1955 "A Fool For You" 1(1)
1955 "This Little Girl of Mine" 9
1955 "Blackjack" 8
1955 "Greenbacks" 5
1956 "Drown in My Own Tears" 1(2)
1956 "Mary Ann" 26
1956 "Hallelujah I Love Her So" 4
1956 "What Would I Do Without You" 30
1956 "Lonely Avenue" 6
1957 "I Want to Know"
1957 "Ain't That Love" 7
1957 "Why Can't You?" 29
1957 "Swanee River Rock" 10 34
1958 "Talkin' 'Bout You"
1958 "Yes Indeed" 23
1958 "My Bonnie"
1958 "Rockhouse II" 12 79
1958 "(Night Time Is the) Right Time" 5 95
1959 "That's Enough" 19 40
1959 "What'd I Say" 1(6) 6
1959 "I'm Movin' on" 7 40
1959 "I Believe To My Soul" 7
1960 "Let the Good Times Roll" 7 78
1960 "Don't Let The Sun Catch You Cryin'" 14
1960 "Just for a Thrill" 16
1960 "Doodlin'"
1960 "Tell Me You'll Wait for Me"
1960 "Come Rain or Come Shine" 83
1961 "A Bit of Soul"
1961 "Am I Blue"
1961 "Hard Times (Who Knows Better Than I)"
1961 "Carryin' That Load"
1964 "Talkin' 'Bout You"
1967 "Come Rain or Come Shine" 98

ABC-Paramount[modifica | modifica wikitesto]

Durante il periodo alla ABC-Paramount, Ray Charles registra singoli che gli garantirono fama mondiale con brani noti come "Georgia on My Mind" e le sue cover di brani country. Eccone l'elenco completo.

Anno Titolo del Singolo US Black chart US Pop chart US Adult Contemporary chart
1960 "My Baby! (I Love Her, Yes I Do" 27
1960 "Sticks and Stones" 2(1) 28
1960 "Tell the Truth" 13
1960 "Georgia on My Mind" 1(1) 1(1)
1960 "Them That Got" 6 58
1960 "Ruby" 3 28
1960 "Hardhearthed Hannah" 24 55
1961 "One Mint Julep" 1(1) 8
1961 "I've Got News For You" 8 66
1961 "I'm Gonna Move to the Outskirts of Town" 17 84
1961 "Hit the Road Jack" 1(7) 1(2) 6
1961 "Unchain My Heart" 1(2) 9
1962 "Baby It's Cold Outside" 29 91
1962 "At the Club" 7 44
1962 "Born to Lose" 14
1962 "But on the Other Hand Baby" 10 72
1962 "I Can't Stop Loving You" 1(11) 1(5) 1
1962 "You Don't Know Me" 1(1) 2(1) 1
1962 "Careless Love" 14 60
1962 "Hide nor Hair" 7 20
1962 "You Are My Sunshine" 1(3) 7
1962 "Your Cheatin' Heart" 19 29 7
1963 "Don't Set Me Free" 3 20
1963 "Take This Chains from My Heart" 2(1) 8 3
1963 "No One" 4 21 6
1963 "Without Love (There Is Nothing)" 15 29
1963 "The Brightest Smile in Town" 92
1963 "Busted" 1(2) 2(1)
1963 "That Lucky Old Sun" 5
1964 "Baby, Don't You Cry" 39 39
1964 "My Heart Cries for You" 38
1964 "My Baby Don't Dig Me"
1964 "No One To Cry to" 55 55
1964 "Smack Dab in the Middle" 52 52
1964 "A Tear Fell" 50 50 6
1964 "Makin' Whoopee" 14 46
1965 "Cry" 58
1965 "I Gotta Woman" 79
1965 "Without a Song"
1965 "I'm a Fool to Care" 84
1965 "The Cincinnati Kid"
1965 "Crying Time" 5 6 1
1966 "Together Again" 10 19 1
1966 "Let's Go Get Stoned" 1 31
1966 "I Chose to Sing the Blues" 22 32
1966 "Please Say You're Fooling" 64
1966 "I Don't Need No Doctor" 45 72
1967 "Something Inside Me"
1967 "Here We Go Again"
1967 "In the Heat of the Night" 21 33
1967 "Yesterday" 9 25
1968 "That's a Lie"
1968 "Understanding" 13 46
1968 "Eleanor Rigby" 30 35
1968 "A Sweet Young Thing Like You"
1968 "If It Wasn't for Bad Luck" 21 77
1969 "I Didn't Know What It Was"
1969 "Let Me Love You"
1969 "We Can Make It" 31
1969 "Claudie Mae"
1970 "Laughin' And Clownin'"
1970 "If You Were Mine" 19 41
1971 "Don't Change on Me" 13 36
1971 "Booty Butt" 31
1971 "Your Love Is so Dooggone Good"
1971 "Feel So Bad" 16 68
1971 "What Am I Living for" 54
1972 "Look What They've Done to My Song, Ma" 25 65
1972 "Hey Mister"
1973 "Every Saturday Night"
1973 "I Can Make It Thru The Days (But Oh Those Lonely Nights)" 21 81

Crossover (1973-1976)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il periodo trascorso all'ABC-Paramount e prima di tornare all'Atlantic, Ray Charles registrò nella prima metà degli anni '70 per l'etichetta Crossover di sua proprietà. Registrò un ulteriore singolo nel 2002.

Anno Titolo del Singolo US Black chart US Pop chart
1973 "Come Live With Me" 30 82
1974 "Louise"
1975 "Living for the City" 22 91
1976 "America the Beautiful" 98

RCA[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo del Singolo
1976 "Oh Lawd, I'm On My Way"

Atlantic (1977-1980)[modifica | modifica wikitesto]

I singoli del secondo periodo di Ray Charles all'Atlantic Records.

Anno Titolo del Singolo US Black chart US Pop chart
1977 "I Can See Clearly Now" 35
1978 "Game Number Nine"
1978 "Riding Thumb"
1978 "Christmas Time"
1979 "Some Enchanted Evening"
1979 "Just Because" 69
1980 "Compared to What"

Columbia[modifica | modifica wikitesto]

L'elenco dei singoli registrati per la Columbia, con la rispettiva posizione nella classifica country.

Anno Titolo del Singolo US Country chart US Pop chart US Adult Contemporary chart
1982 "Born to Love Me" 20
1983 "3/4 Time" 37
1983 "Ain't Your Memory Got No Pride At All" 82
1983 "We Didn't See a Thing" 6
1984 "Do I Ever Cross Your Mind"
1984 "Woman Sensuous Woman"
1984 "(All I Wanna Do Is) Lay Around and Love on You"
1984 "Rock and Roll Shoes"
1984 "Seven Spanish Angels" 1
1985 "It Ain't Gonna Worry My Mind" 12
1985 "Two Old Cats Like Us" 14
1986 "The Pages of My Mind" 34
1986 "Dixie Moon" 66
1987 "Baby Grand"
(singolo di Billy Joel)
75 3

Warner Bros[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due partecipazioni ad un singolo del 1980 con Clint Eastwood e ad uno del 1989 con Quincy Jones e Chaka Chan, Ray Charles cominciò a registrare regolarmente il suo materiale per l'etichetta discografica Warner Bros per tutti gli anni '90.

Anno Titolo del Singolo US Black chart US Pop chart US Adult Contemporary chart
1980 "Beers to You" (con Clint Eastwood)
1989 "I'll Be Good to You" 1 18
1989 "Ellie My Love"
1990 "I'll Take Care of You"
1991 "Living Without You"
1991 "Fresh Out of Tears"
1993 "I'll Be There"
1993 "A Song for You" 57 9

Crossover (2002)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo del Singolo US Black chart
2002 "Mother" 72

Concord[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo del Singolo US Adult Contemporary chart
2005 "You Don't Know Me" 21

Album[modifica | modifica wikitesto]

La lista completa degli album registrati e pubblicati da Ray Charles nel corso della sua carriera.

Atlantic (1952-1964)[modifica | modifica wikitesto]

Gli album pubblicati dall'Atlantic Records grazie al materiale registrato da Ray Charles dal 1952 al 1959.

ABC-Paramount[modifica | modifica wikitesto]

Gli album del periodo dell'ABC-Paramount, dal 1960 al 1973

Crossover (1973-1976)[modifica | modifica wikitesto]

Gli album della prima metà degli anni '70, registrati per la Crossover, etichetta di proprietà dello stesso Ray Charles.

  • 1974: Come Live Me
  • 1975: Renaissance
  • 1975: My Kind of Jazz Part 3
  • 1976: Ray Charles Live in Japan

RCA[modifica | modifica wikitesto]

  • 1976: Porgy & Bess con Cleo Laine

Atlantic (1977-1980)[modifica | modifica wikitesto]

L'elenco degli album del periodo del ritorno all'Atlantic Records.

  • 1977: True to Life
  • 1978: Love & Peace
  • 1979: Ain't It So
  • 1980: Brother Ray Is at It Again

Columbia[modifica | modifica wikitesto]

La lista degli album del periodo "country" di Ray Charles alla Columbia.

  • 1983: Wish You Were Here Tonight
  • 1984: Do I Ever Cross Your Mind
  • 1985: Friendship
  • 1986: The Spirit of Christmas
  • 1986: From the Pages of My Mind
  • 1988: Just Between Us

Warner Bros[modifica | modifica wikitesto]

Gli album registrati per la Warner Bros, etichetta di Ray Charles per tutti gli anni '90.

  • 1990: Would You Believe
  • 1993: My World
  • 1996: Strong Love Affair

Crossover (2002)[modifica | modifica wikitesto]

Per la sua etichetta Ray Charles registrò e pubblicò il suo ultimo album solista.

  • 2002: Thanks for Bringing Love Around Again

Concord[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver lasciato la Warner Bros Ray Charles registrò per la Concord il suo ultimo album prima di lasciare il suo pubblico.

Rhino[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002: Ray Charles Sings For America
  • 2004: Genius & Friends
  • 2006: The Definitive Soul Collection
  • 2007: The Way I Feel Vol 1,2,3 e 4

Partecipazioni e altro[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai suoi propri album e singoli, Ray Charles partecipò a canzoni di altri artisti (in aggiunta alle sopracitate I'll Be Good to You con Chaka Chan e Quincy Jones e Beers to You con Clint Eastwood. Di seguito una lista delle più note.

  • Spirit in the Dark (reprise) eseguita live con Aretha Franklin e pubblicata nell'album Aretha Live at Fillmore West nel 1971 dall'Atlantic Records;
  • Luvbug, con Scherrie Payne e Susaye Greene, pubblicata nel loro album Partners nel 1979 per l'etichetta Motown;
  • Shake Your Tailfeather, con i Blues Brothers, eseguita per l'omonimo film e pubblicata nell'LP della colonna sonora The Blues Brothers nel 1980;
  • Everybody Has the Blues, con Tony Bennett, pubblicata nell'album del artista jazz The Art of Excellence (1986) per la Columbia;
  • Baby Grand, con Billy Joel, pubblicata nell'album The Bridge nel 1986 per la Columbia;
  • That's Where It's at, con Lou Rawls, pubblicata nell'album At Last nel 1989 per l'etichetta Blue Note;
  • Till the Next Somewhere, eseguita insieme all'artista jazz di nuova generazione Dee Dee Bridgewater, pubblicata nell'album Victim of Love (1990) per la Polygram/Verve;
  • My Friend, con i Take 6, pubblicata nel loro album Join the Band del 1994;
  • A Song for You (già eseguita dal solo Ray Charles nel suo album My World) cantata insieme a Willie Nelson e Leon Russell durante lo show di Nelson Live and Kickin'.

Inoltre Ray Charles partecipò a due pubblicità di note bevande e registrò per la pubblicità di una banca francese una cover del brano Imagine, performance reperibile sulla raccolta The Definitive Ray Charles e come bonustrack in un'edizione ampliata dell'album Strong Love Affair.

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica