Dinky Toys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dinky Toys
Logo
StatoRegno Unito Regno Unito
Fondazione1934 a Liverpool
Chiusura1979
SettoreGiocattoli; modellismo.
ProdottiModelli in miniatura di veicoli, aerei e navi.

I Dinky Toys erano riproduzioni in miniatura di veicoli, aerei e navi, realizzate in pressofusione dalla Meccano, fabbrica di giocattoli di Liverpool, in Inghilterra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1901 Frank Hornby inventò e brevettò il gioco di costruzione denominato Meccano, prodotto dall'omonima azienda, che dal 1920, con il marchio Hornby, realizzò prima trenini giocattolo poi trenini elettrici.

Nei primi anni trenta furono fabbricati, inizialmente come accessori per i plastici ferroviarii, modellini di automobili, chiamati Dinky Toys nel 1934. In seguito furono prodotti anche modellini di autocarri, navi e aerei. La scala 1/43 fu adottata a partire dal 1951.

Negli anni cinquanta i Dinky, anche grazie alla concorrenza dei rivali Corgi Toys, nati nel 1956, elevarono il loro standard qualitativo. Successivamente, a causa della concorrenza internazionale e all'evolversi delle mode, l'azienda entrò in crisi, e nel 1979 la casa madre inglese chiuse i battenti. Il marchio Dinky Toys fu acquistato in seguito prima dalla Matchbox, poi dalla Mattel.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edward Force, Dinky Toys, Schiffer Publishing, 1988
  • Rampin Paolo , The Golden Book of modelcars 1900-1975 , 1995

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN150887679 · ISNI: (EN0000 0001 0672 3603 · BNF: (FRcb139542418 (data)