Deutsches Reich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Deutsches Reich, 1871–1914
Deutsches Reich, 1919–1937
Deutsches Reich, 1939

Deutsches Reich (Reich tedesco) è stato il nome in lingua tedesca dello Stato unitario tedesco dal 1871 al 1945. Sebbene la traduzione più usata per Deutsches Reich sia genericamente, in modo errato, "Impero tedesco", questo significato è utilizzabile solo riferendosi alla Germania imperiale sotto la dinastia degli Hohenzollern, che in tedesco è peraltro nota come Kaiserreich.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia del Deutsches Reich durante il periodo 1871-1945 è distinta in 3 periodi distinti:

  1. 1871-1918: Impero tedesco: in tedesco più propriamente Deutsches Kaiserreich;
  2. 1919-1933: Il periodo conosciuto retrospettivamente come Repubblica di Weimar;
  3. 1933-1945: Il periodo della dittatura nazista (Germania nazista), indicato anche come Terzo Reich. Dopo l'annessione dell'Austria nel 1938 la nazione tedesca si definì informalmente Großdeutsches Reich (letteralmente "Reich grande-tedesco",[1] cioè "della Grande Germania";[2][3] spesso anche reso in italiano genericamente come "Grande Reich tedesco"[4]). Tale nuova denominazione fu resa vincolante con un decreto del ministro e capo della cancelleria del Reich, Hans Heinrich Lammers, del 26 giugno 1943,[5] ma non fu mai formalmente adottata a livello di atto costituzionale.[6]»

Capi di Stato[modifica | modifica wikitesto]

Germania Deutsches Kaiserreich ("Zweites Reich") (18 gennaio 1871 - 9 novembre 1918) Capo di Stato Durata mandato
Deutscher Kaiser[7] Guglielmo I di Germania 18 gennaio 1871 – 9 marzo 1888
Deutscher Kaiser Federico III di Germania 9 marzo 1888 – 15 giugno 1888
Deutscher Kaiser Guglielmo II di Germania 15 giugno 1888 – 9 novembre 1918
Germania Deutsches Reich ("Weimarer Republik") (1919-1933) Capo di Stato Durata mandato
Reichspräsident[8] Friedrich Ebert 11 febbraio 1919 – 28 febbraio 1925
Reichspräsident Paul von Hindenburg 12 maggio 1925 – 2 agosto 1934
Germania Deutsches Reich ("Drittes Reich") (14 luglio 1933 - 1935)
Germania Deutsches Reich ("Drittes Reich") (1935 - 26 giugno 1943)
Germania Großdeutsches Reich ("Drittes Reich") (26 giugno 1943- 8 maggio 1945)
Capo di Stato Durata mandato
Führer[9] Adolf Hitler 2 agosto 1934 – 30 aprile 1945
Reichspräsident Karl Dönitz 30 aprile – 23 maggio 1945

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Timothy W. Mason, La politica sociale del Terzo Reich, traduzione di Paola Rinaudo, Torino, Paravia Bruno Mondadori, 2003 [1977], p. 278, ISBN 9788842498803. Cfr. anche Gustavo Corni, Storia della Germania. Da Bismarck a Merkel, Milano, il Saggiatore, 2017, ISBN 9788842823872..
  2. ^ Mark Mazower, L'Impero di Hitler, traduzione di Francesca Gimelli, Cles, Arnoldo Mondadori Editore, 2010 [2008], p. 69, ISBN 9788804604679.
  3. ^ Prima dell'unificazione della Germania, nel corso del XIX secolo, esistevani due grandi correnti di pensiero, quella della "Grande Germania" e quella della "Piccola Germania", che dibattevano se la Germania unificata dovesse o no comprendere l'Austria. Nel 1871 diventò realtà l'ipotesi piccolo-tedesca (Kleindeutsche Lösung), mentre con l'annessione dell'Austria nel 1938 e di altri territori germanofoni prima e nel corso della guerra si realizzò un'entità statale da Grande Germania (Großdeutschland), da cui il nuovo nome che iniziò ad essere utilizzato.
  4. ^ Richard J. Evans, Il Terzo Reich in guerra, traduzione di Alessio Catania, Cles, Arnoldo Mondadori Editore, 2014 [2008], p. 39, ISBN 9788804638360.
  5. ^ Erlaß des Reichsministers und Chefs der Reichskanzlei, vom 26. Juni 1943 - RK 7669 E - zur Einführung der Bezeichnungen "Der Führer" und "Großdeutsches Reich", Bundesarchiv, R 43 II/583 (cfr. (DE) Friedrich Beck, Eckart Henning, Die archivalischen Quellen: Mit einer Einführung in die Historischen Hilfswissenschaften, Berlino, Uni-Taschenbücher, 2012 [2004], p. 282, ISBN 3825284794.)
  6. ^ Cfr. il testo della costituzione della Repubblica di Weimar, con tutte le modificazioni successivamente introdotte dal nazismo, riportato sul sito (DE) verfassungen.de.
  7. ^ Significa Imperatore tedesco.
  8. ^ Significa Presidente del Reich.
  9. ^ La carica di Führer (guida) non faceva del suo titolare un capo di Stato e venne creata dai nazionalsocialisti apposta per Hitler: essendo già capo del governo (cancelliere del Reich, in tedesco Reichskanzler) non poteva essere in contemporanea anche capo di Stato (Presidente del Reich, in tedesco Reichspräsident); ma il titolo di Führer gli consentiva in pratica di essere entrambe le cose: egli era Führer und Reichskanzler (Guida e Cancelliere del Reich).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN189116956 · ISNI (EN0000 0001 2180 9480 · GND (DE2008993-4 · BNF (FRcb11868436z (data) · WorldCat Identities (EN189116956