Dendrotossine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le dendrotossine sono neurotossine prodotte da serpenti del genere Dendroapsis, isolate per la prima volta nel 1980 dal veleno di mamba verde [1].

Sono piccole proteine di circa 57-60 amminoacidi che bloccano i canali del potassio dei neuroni, impendendo la polarizzazione degli stessi e quindi impendendo lo scambio di impulsi nervosi tra una cellula e un'altra [2].

Hanno una struttura affine agli inibitori delle serin proteasi di Kunitz, anche se esse comunque inibiscono in maniera trascurabile le dette proteasi [3].

Nello specifico sembra che le cariche positive le lisine presenti nelle posizioni 26-28 si legano direttamente al recettore del canale del potassio, poi le cariche positive presenti su altri residui di lisina e arginina interagiscono con le cariche negative degli amminoacidi del suddetto canale, causando quindi un cambiamento conformazionale che ne impedisce il funzionamento [4].

A causa della loro efficienza e della loro specificità di azione, sono ormai ampiamente usate nello studio delle funzioni dei canali del potassio dei neuroni [1][2].

Esempi di dendrotossine[modifica | modifica sorgente]

Esempi di dendrotossine sono la dendrotossina I e K (tipiche del mamba nero) [5], la dendrotossina alfa [6] (tipica del mamba verde orientale)[7] , dendrotossina 7, dendrotossina 3.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Twenty years of dendrotoxins. [Toxicon. 2001] - PubMed - NCBI
  2. ^ a b Dendrotoxins: structure-activity relationships... [Curr Med Chem. 2004] - PubMed - NCBI
  3. ^ Recent studies on dendrotoxins and potassium i... [Gen Pharmacol. 1997] - PubMed - NCBI
  4. ^ Molecular structure, conformational analysis, and... [J Med Chem. 1996] - PubMed - NCBI
  5. ^ Potassium channels and epilepsy: evidence... [Epilepsy Res Suppl. 1991] - PubMed - NCBI
  6. ^ Alpha-dendrotoxin acceptor from bovine brain is ... [J Biol Chem. 1990] - PubMed - NCBI
  7. ^ Dr. Giuseppe MAZZA Journalist - Scientific photographer > ANIMALI > Dendroaspis polylepis