Decentralized autonomous organization

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Decentralized autonomous organization, in sigla DAO (in italiano: Organizzazione autonoma decentralizzata), talvolta anche decentralized autonomous corporation (DAC) è una organizzazione la cui attività ed il cui potere esecutivo sono ottenuti e gestiti attraverso regole codificate, come programmi per computer chiamati Smart Contract[1].

Una transazione finanziaria DAO e le regole del programma sono conservate in una base dati di tipo blockchain. Lo status legale di questo tipo di organizzazione d'affari non è ancora chiaro[2].

Una organizzazione autonoma decentralizzata viene definita come la capacità di una tecnologia blockchain di fornire un libro mastro digitale e sicuro che tenga traccia delle interazioni finanziarie su internet, forte contro le falsificazioni grazie al concetto di "timestamp" (marca temporale) di fiducia e alla sua presenza in una base di dati distribuita ovvero non centralizzata.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

The DAO[modifica | modifica wikitesto]

Fondo di investimento creato da Slock.it gruppo finanziario dedito allo sviluppo di smart contract fondato dal direttore commerciale di Ethereum Stephan Tual.Il fondo nel 2016 subì un attacco hacker che risucchiò 55 milioni di ether, dovette intervenire la U.S. Securities and Exchange Commission (SEC) sentenziando che i token venduti erano equivalenti a titoli finanziari non registrati,chiudendo il fondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ P Vigna e MJ Casey, The Age of Cryptocurrency: How Bitcoin and the Blockchain Are Challenging the Global Economic Order, St. Martin's Press, 27 gennaio 2015, ISBN 978-1-250-06563-6.
  2. ^ N. Popper, A Venture Fund With Plenty of Virtual Capital, but No Capitalist, New York Times, 21 maggio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica