Decadimento e rovina del sistema di finanze dell'Inghilterra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Decadimento e rovina del sistema di finanze dell'Inghilterra
Titolo originale The Decline and Fall of the English System of Finance
Autore Thomas Paine
1ª ed. originale 1796
1ª ed. italiana 1796[1]
Genere saggio
Sottogenere pamphlet, economico
Lingua originale inglese

Decadimento e rovina del sistema di finanze dell'Inghilterra (The Decline and Fall of the English System of Finance)[1] è un pamphlet scritto a Parigi da Thomas Paine nel 1796 a proposito del debito pubblico inglese.

Il pamphlet fu predittivo perché da lì a poco il sistema finanziario inglese collassò con gravi conseguenze sociali e politiche nell'Inghilterra di inizio ottocento. Riguarda la tematica del debito pubblico inglese, ma sull'argomento "debito pubblico" tutto il mondo capitalistico ha dibattuto e si è dibattuto negli ultimi due secoli.

Il pamphlet fu utilizzato dal Direttorio a fini propagandistici antinglesi. Due traduzioni italiane furono pubblicate negli anni immediatamente successivi, nel clima ideologico successivo alla rivoluzione francese: quella di Giovanni Rasori (1796)[2] e quella anonima pubblicata a Venezia dall'editore Giovanni Zatta (ante 27 luglio 1797)[3]; una terza traduzione contemporanea, rimasta inedita, fu quella di Aron Fernando[4].

A proposito di quest'opera un altro pamphlettista, Ralph Broome, si è espresso in Observations on Mr. Paine's Pamphlet Entitled the Decline and Fall of the English System of Finance nel 1796.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Catalogo SBN, sbn.it. URL consultato l'11 novembre 2014.
  2. ^ Scheda SBN, id.sbn.it. URL consultato il 24/12/2016.
  3. ^ Scheda SBN, id.sbn.it. URL consultato il 24/12/2016.
  4. ^ Liana Elda Funaro, Un governo avaro e mercantile. Tre edizioni italiane di un'opera di Tom Paine, in Studi Storici, anno 31, nº 2, 1990, pp. 481-510.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]