De ceremoniis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
De Ceremoniis
Titolo originale Περὶ τῆς βαςιλείου Τάξεως
Altri titoli Εκθεσις τῆς βασιλείου τάξεως, De Cerimoniis aulae Byzantinae
Autore Costantino VII Porfirogenito
1ª ed. originale 956-959
Genere saggio
Sottogenere protocollo cerimoniale, rituali amministrativi e religiosi
Lingua originale greco alto medievale
Ambientazione Costantinopoli, Impero Romano d'Oriente
Preceduto da De Administrando Imperio

De Ceremoniis (titolo completo: De ceremoniis aulae byzantinae talvolta riportato come caeremoniis o cerimoniis) è il titolo latino di un'opera dell'imperatore bizantino Costantino VII Porfirogenito (913-959), parzialmente rivista e aggiornata sotto Niceforo II Foca (963-969), forse sotto la supervisione di Basilio, il Parakoimomenos (Περὶ τῆς βαςιλείου Τάξεως). Il testo descrive le procedure cerimoniali, anche nei più minuti dettagli, dalla prospettiva degli ufficiali di corte ed altri argomenti nella misura in cui facevano parte della vita quotidiana di Costantinopoli. Una delle sue appendici è il Tre trattati sulle spedizioni militari imperiali.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]