Cuius est solum eius est usque ad coelum et ad inferos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cuius est solum eius est usque ad coelum et ad inferos, o Usque ad sidera, usque ad inferos, è una massima latina che esprime il principio, esistente nel diritto romano giustinianeo, per cui il proprietario di un suolo gode di una situazione di assoluta preminenza sullo stesso, estendendosi a tutto quello che sta sopra la terra e a tutto quello che sta sotto; senza alcuna limitazione, letteralmente "dal cielo agli inferi", o "dalle stelle fino agli inferi".

Tale visione della proprietà fondiaria è frutto di un'evoluzione dell'ordinamento romano che ha radici antichissime nella rilevanza originaria del dominium inviolabile del pater familias romano sulla propria terra, sui beni insistenti sulla stessa e persino sui membri della propria famiglia. Successivamente tale principio di proprietà assoluta sulla terra posseduta verrà meno, in favore di un'idea di proprietà feudale sulla quale insistono più proprietari, pertanto divisibile, sulla quale per alteo il re potrà rivendicare i suoi diritti in qualsiasi momento.

Nel linguaggio moderno la locuzione più usata è "da cielo a terra".

lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina