Cronologia, cronografia e calendario perpetuo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cronologia, cronografia e calendario perpetuo
Altro titoloCronologia e calendario perpetuo
Cappelli, Cronologia e calendario perpetuo 1906.jpg
AutoreAdriano Cappelli
1ª ed. originale1906
GenereSaggio
SottogenereStoria
Lingua originaleitaliano

Il libro Cronologia, cronografia e calendario perpetuo è un manuale pubblicato all'inizio del Novecento (1906), in cui sono raccolte e illustrate diverse informazioni utili per lo studio e la datazione di documenti storici.

Inizialmente edito come Cronologia e calendario perpetuo, ha avuto varie edizioni, ristampe e aggiornamenti fino al XXI secolo.[1]

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

Prima edizione del 1906[modifica | modifica wikitesto]

  • Prefazione, pp. v-vi
  • Brevi nozioni di cronografia, pp. vii-xxxiii
  • I. Serie cronologica dei consoli romani, pp. 1-19
  • II. Tavole cronografiche, pp. 21-93
  • III. Ricorrenza della Pasqua nel calendario giuliano dal 1853 al 2000, pei paesi che non accettarono la riforma gregoriana, pp. 94-96
  • IV. Indice alfabetico delle tavole cronologiche, pp. 97-106
  • V. Calendario antico romano, pp. 107-112
  • VI. Calendario perpetuo giuliano e gregoriano, pp. 113-183
  • VII. Glossario di date, pp. 184-199
  • VIII. Elenco alfabetico dei principali Santi e Beati, pp. 200-227
  • X.[2] Egira Maomettana, pp. 229-240
  • XI. Era della Repubblica Francese, pp. 241-255
  • XII. Tavole Cronologiche dei Sovrani dei principali Stati d'Europa, pp. 257-413
  • Indice alfabetico, pp. 415-419

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Cappelli, Cronologia e calendario perpetuo. Tavole cronografiche e quadri sinottici per verificare le date storiche dal principio dell'era Cristiana ai giorni nostri, 1ª ed., Milano, Hoepli, 1906, SBN IT\ICCU\RAV\0162396.
  • A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo dal principio dell'era cristiana ai giorni nostri. Tavole cronologico-sincrone e quadri sinottici per verificare le date storiche, 2ª ed., Milano, Hoepli, 1930, SBN IT\ICCU\PAL\0093142.
  • A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo dal principio dell'era cristiana ai giorni nostri, 3ª ed., Milano, Hoepli, 1969, SBN IT\ICCU\RAV\0075352.
  • A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo dal principio dell'era cristiana ai nostri giorni. Tavole cronologico-sincrone e quadri sinottici per verificare le date storiche, 4ª ed., Milano, Hoepli, 1978, SBN IT\ICCU\SBL\0331143.
  • A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo dal principio dell'era cristiana ai giorni nostri. Tavole cronologico-sincrone e quadri sinottici per verificare le date storiche, 5ª ed., Milano, Hoepli, 1983, SBN IT\ICCU\CFI\0086686.
  • A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo dal principio dell'era cristiana ai nostri giorni. Tavole cronologico-sincrone e quadri sinottici per verificare le date storiche, 6ª ed., Milano, Hoepli, 1988, SBN IT\ICCU\CFI\0183600.
  • A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo dal principio dell'era cristiana ai nostri giorni, a cura di M. Viganò, 7ª ed., Milano, Hoepli, 1988, SBN IT\ICCU\VEA\0103326. - Era incluso un floppy disk da 3½ pollici.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

«Chi vuol dedicarsi a ricerche e a studi archivistici, dovrebbe avere sempre a portata di mano il manuale di A. Cappelli, Cronologia, cronografia e calendario perpetuo, che è sussidio indispensabile per ogni studio di carattere storico»

(Ugo Procacci[3])

«Una guida ancora preziosa e insostituibile per chiunque si accinga a studiare tanti carteggi ottocenteschi, spesso così ricchi di stimoli e di spunti di riflessione, ma talvolta altrettanto avari di indicazioni atte a consentirne l'esatta datazione. E ogni storico sa quanto sia importante inquadrare un documento nel suo giusto contesto e quanto sia facile e rischioso scivolare in interpretazioni erronee e fuorvianti.»

(Giovanni Spadolini[4])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda della settima edizione pubblicata nel 2012, su sbn.it.
  2. ^ Nel testo non appare alcuna sezione IX.
  3. ^ U. Procacci, Sull'uso del volume Cronologia, cronografia e calendario perpetuo di A. Cappelli, in Rivista d'Arte, vol. 37, 1984, p. 401.
  4. ^ G. Spadolini, Prefazione, in A. Assirelli (a cura di), Un secolo di manuali Hoepli, Milano, 1992.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia