Cromatogramma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esempio di cromatogramma di una miscela di tre sostanze

Un cromatogramma, in chimica, è il grafico prodotto da un'analisi cromatografica che correla la risposta del rivelatore del gascromatografo al tempo, ossia al volume di eluizione (se il flusso dell'eluente non è costante, il grafico del segnale rispetto al tempo non è uguale a quello che si ottiene riportandolo in termini di volume).

Consiste in una serie di picchi che rappresentano l'eluizione dei singoli analiti, separati dal processo cromatografico. Oggi è generato il più delle volte da software dedicati, che raccolgono il segnale del rivelatore e lo elaborano arrivando eventualmente a produrre anche il risultato dell'analisi cromatografica in termini di composizione per confronto dei tempi di ritenzione o delle proprietà degli analiti relativi ai singoli picchi.

Il successo di una separazione cromatografica è giudicato in base alla capacità del sistema di separare il picco di ogni analita presente nel campione da ogni altro.

All'interno del campione potrebbero esserci degli interferenti. L'interferente è qualsiasi sostanza nella matrice che può generare una variazione del segnale (intensificarlo o diminuirlo), avente lo stesso tempo di ritenzione dell'analita da analizzare. Si riesce a visualizzare l'interferente nel cromatogramma in quanto avrà un picco che ha un tempo di uscita vicino a quello dell'analita di interesse. Un parametro che permette di evitare il problema delle interferenze è la risoluzione che è in funzione della distanza tra i picchi e la loro l'ampiezza. È possibile una risoluzione quando il fattore di risoluzione (Rs) corrisponde ad un valore pari a 1, 5. Il fattore di ritenzione è calcolato dalla differenza dei tempi di ritenzione dei due picchi fratto l'ampiezza di ciascun picco analizzato.

RS = Tr2 -Tr1 / ampiezza picco1+ampiezza picco2

Secondo i criteri di accettabilità possono essere considerati anche valori inferiori a 1, 5, dipende dai dati della letteratura, dall'esperienza dell'analista etc.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]