Congresso universale di esperanto del 1909

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
5° Congresso universale di esperanto
Partecipanti1287, di 32 nazionalità
Apertura1909
Chiusura1909
StatoSpagna Spagna
LocalitàBarcellona

Il Congresso universale di esperanto del 1909, il quinto, si svolse nel 1909 a Barcellona, in Spagna. Vi parteciparono 1287 persone di 32 nazionalità, fra cui Ludwik Lejzer Zamenhof, l'iniziatore della lingua.

Il presidente del comitato organizzatore fu Frederic Pujulà i Vallès.

Al congresso partecipò, quale ospite d'onore, re Alfonso XIII di Spagna, che dichiarò pubblicamente il proprio sostegno al movimento esperantista. Il re incontrò Zamenhof e gli conferì il titolo di Comendador de la Orden de Isabel la Católica (commendatore dell'Ordine di Isabella la Cattolica). In seguito, il governo spagnolo permise ufficialmente l'insegnamento dell'esperanto nelle scuole pubbliche, a partire dall'Università Centrale di Madrid[senza fonte].

Il congresso si svolse in un'atmosfera condizionata dai recenti fatti di sangue occorsi a Barcellona, ove si era da poco consumata la settimana tragica, una ribellione soffocata nel sangue dai militari. Più di cento persone morirono, decine di chiese furono date alle fiamme e migliaia di individui furono arrestati. Alla rivolta avevano partecipato numerosi esperantisti di sinistra. Il loro ruolo è stato raccontato nella pellicola cataluna La ciutat cremada, uscita nel 1976.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Esperanto Portale Esperanto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di esperanto