Complemento di relazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella sintassi della frase semplice, il complemento di relazione indica un rapporto (di collaborazione, rivalità, comunicazione, somiglianza, ecc.) tra esseri o cose.[1]

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il lupo non è corretto con Cappuccetto Rosso.
  • Il taglialegna è molto deciso nei confronti del lupo.

Secondo le grammatiche scolastiche, risponde alle domande In relazione con chi?, In relazione con che cosa?, Contro chi?, Contro che cosa?, Tra chi?, Tra che cosa?. Appartiene alla categoria dei complementi indiretti.[1]

Come si presenta il complemento[modifica | modifica wikitesto]

Il complemento può essere costituito di:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]