Clover no kuni no Alice: Cheshire Cat to waltz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kurōbā no kuni no Arisu ~ Buraddi tsuinzu
クローバーの国のアリス~ブラッディ・ツインズ
Genere fantastico, sentimentale, harem
Manga
Autore Quinrose
Disegni Mamenosuke Fujimaru
Editore Ichijinsha
Target shōjo
1ª edizione 2009
Tankōbon 7 (completa)
Volumi it. inedito

Clover no kuni no Alice: Cheshire Cat to waltz (クローバーの国のアリス~チェシャ猫とワルツ~ Kurōbā no kuni no Arisu ~ chesha neko to warutsu ~?, conosciuto anche come Alice in the Country of Clover - Cheshire Cat Waltz) è un manga spin-off ispirato alla serie di videogiochi otome Alice in Heartland. La trama di quest'opera è incentrata sulla relazione amorosa fra Alice e Boris lo Stregatto, sebbene presenti comunque degli elementi harem dovuti al potere attrattivo della ragazza verso gli abitanti del Paese delle Meraviglie. Il volume è uscito negli Usa pubblicato da Seven Seas [1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alice si era trasferita al luna park, in compagnia dei vivaci Gowland e Boris. Quando col trasloco si accorge che il lunapark è scomparso una profonda tristezza l'assale, mentre il cappellaio la invita a trasferirsi da lui, poiché la sua presenza mette in allegria i suoi uomini. Alice ben presto capisce di essersi intristita per la mancanza di Boris, che fortunatamente riesce a ritrovare anche nel regno di Clover. Alice finisce per innamorarsi di Boris. Il gatto è però famoso per essere un animale egoista, poco interessato agli altri e al loro benessere. Alla cattiva fama di scostante di Boris si aggiunge la diffidenza di Alice verso gli uomini, lascito dell'ultima relazione amorosa.

Divisa fra le visioni notturne della sorella che le rimprovera di preferire il Paese delle Meraviglie a lei - esperienza che genera in Alice grandi sensi di colpa, ben poco mitigati dai consigli sibillini dell'incubus Nightmare – fra le avances di Blood il Cappellaio e il possessivo Boris, a questo si aggiunge lo strano comportamento di Ace, il cavaliere di cuori. Egli, insofferente al ruolo fisso ed immutabile cui lo destina il suo cuore meccanico, tenta più volte di porre Alice di fronte alle porte in grado di riportarla al suo mondo, allarmando tutti gli ammiratori della ragazza ed in primis Boris. E mentre il cavaliere dimostra così la sua insofferenza per aver perso il suo mestiere segreto fuori-schema presso Julius l'orologiaio, anche il primo ministro della Regina, Peter il Bianconiglio non è più lui quando in compagnia di Alice. Profondamente innamorato della ragazza, da un giorno all'altro inizi ad indossare una maschera di indifferenza che lascia spiazzata e preoccupata la straniera.

Quando Boris per il bene di Alice chiede a Nightmare cosa affligga il Bianconiglio, il sovrano di Cloverland gli rivela che Peter non è che l'incarnazione dei ricordi delle domeniche pomeriggio trascorse da Alice in compagnia della sorella. Questo legame particolare fra il Primo Ministro di Cuori e la ragazza ha portato Peter ad allontanarsi da lei, per evitare di farle ricordare il mondo reale.

Ma nonostante tutto Alice, anche grazie alla relazione altalenante con Boris, finisce per ambientarsi ed affezionarsi sempre più al Paese delle Meraviglie, integrandosi stabilmente nel tessuto sociale – sebbene straniera – e trovandosi un lavoro come cameriera assieme ad altri “senza-volto”. A movimentare la vita di Alice rimangono solamente i rapporti fra i suoi impreveibili ammiratori, che nonostante i rimproveri della ragazza e le proibizioni di Nightmare durante i periodi di assemblea, finiscono spesso per risolvere incomprensioni e sfogare malumaruo a colpi d'arma da fuoco.

Inoltre una banda rivale a quella dei Cappellai finisce per notare presto la familiarità di Alice con i loro nemici. Subito ordiscono un piano per infiltrarsi tra le file di Blood Duprè e rapire poi la sfortunata. Indirettamente responsabile del rapimento e dell'aver usato Alice come esca nelle lotte fra bande, alla fine Blood e i suoi uomini salvano la “straniera” assieme allo Stregatto. Scioccata dall'esperienza e dall'aver visto morire davanti agli occhi un senzavolto cui si era particolarmente affezionata e che ha sacrificato la sua vita per lei, Alice decide comunque di restare definitivamente nel paese delle Meraviglie, assieme ai suoi amici ed ammiratori ed in particolare al suo amato Boris.

First Step[modifica | modifica wikitesto]

Negli ultimi tre volumi il manga propone lo svolgersi a puntate di come Alice e Boris si siano incontrati per la prima volta nel paese di Heartland e di come già allora, quando Alice risiedeva nel lunapark di Gowland e lo Stregatto era un semplice personaggio di passaggio, si sia sviluppato fra i due un sentimento di amicizia e forte attrazione sessuale. La storia tra i due, infatti, si snoda attraverso complicati momenti di equivoci sentimentali e malcelate scene di gelosia che vedono prima Boris rivale di Julius e poi Alice contro una “senzavolto”. Questo ultimo scontro si rivela quasi fatale per la ragazza, che finisce vittima di un attacco terroristico diretto al lunapark per conto di alcuni criminali che hanno saputo strumentalizzare la rivalità fra le due ragazze ammiratrici dello Stregatto. Solo dopo il rituale ballo alla Reggia di Cuori Alice e Boris riescono ad avvicinarsi e, sebbene non si dichiarino apertamente l'un l'altra, svelano entrambi il profondo affetto che li lega.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Alice in Heartland.
  • Alice Liddell
  • Boris Airay, lo Stregatto

Note[modifica | modifica wikitesto]