Cirrosi infantile indiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Cirrosi infantile indiana
Specialitàgastroenterologia e epatologia
Eziologiatossicità del rame
Classificazione e risorse esterne (EN)
MeSHC562580

La cirrosi infantile indiana è una malattia epatica cronica dell'infanzia caratterizzata da cirrosi epatica[1] conseguente al deposito di rame nel fegato.[2] Colpisce principalmente i bambini tra gli 1 e i 3 anni, in particolare coloro che hanno una predisposizione genetica. In passato presentava una mortalità molto elevata in passato,[3] ma oggi (2018) è diventata una patologia prevenibile e curabile.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Editorial, Indian childhood cirrhosis: Several dilemmas resolved (PDF), in Indian J Med Res, vol. 128, August 2008, pp. 93–96. URL consultato il 20 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2018).
  2. ^ MS Tanner, Role of copper in Indian childhood cirrhosis., in The American Journal of Clinical Nutrition, vol. 67, 5 Suppl, May 1998, pp. 1074S-1081S, PMID 9587155.
  3. ^ NC Nayak e et.al, Indian childhood cirrhosis-A reevaluation of its pathognomonic features and their significance in the light of clinical data and natural history of the disease (PDF). URL consultato il 20 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2018).
  4. ^ A Pandit e S Bhave, Present interpretation of the role of copper in Indian childhood cirrhosis., in The American Journal of Clinical Nutrition, vol. 63, n. 5, May 1996, pp. 830S-5S, PMID 8615370.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina