Christoph Ludwig Agricola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Christoph Ludwig Agricola (noto in Italia come Cristoforo Ludovico Agricola) (Ratisbona, 5 novembre 1667Ratisbona, 8 agosto 1719) è stato un pittore e incisore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Autodidatta, si stabilì in Italia, dove subì l'influenza del Poussin. Dimorò probabilmente a Napoli, per poi tornare a Ratisbona, dove rimase fino alla morte. Pare sia stato maestro di un tale Fabio Ceruti, probabilmente il padre del Pitocchetto[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fu pittore prevalentemente di paesaggi, spesso caratterizzati dalla presenza di elementi architettonici e figure. Il Bénézit gli attribuì alcuni dipinti conservati agli Uffizi, a Vienna, Breslavia e Cassel; pure suoi sono paesaggi alla Pinacoteca di Dresda e nella collezione borromea di Isola Bella[1]. Alla Regia Pinacoteca di Torino è conservato un Riposo in Egitto[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ugo Galetti e Ettore Camesasca, Enciclopedia della pittura italiana, vol. 1, Garzanti, 1950, p. 15-16.
  2. ^ Catalogo della Regia Pinacoteca di Torino, Vincenzo Bona, 1899, p. 136.
Controllo di autorità VIAF: (EN908592 · LCCN: (ENnr91034181 · ISNI: (EN0000 0000 6679 641X · GND: (DE122961714 · ULAN: (EN500010035