Chiesa di San Paternian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Paternian
Campanile di San Paternian Venezia.jpg
Il campanile pentagonale in una illustrazione ottocentesca
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
LocalitàVenezia
ReligioneCattolica
TitolareSan Paterniano
Stile architettonicoRomanico
Demolizione1871

Coordinate: 45°26′07.08″N 12°20′02.4″E / 45.4353°N 12.334°E45.4353; 12.334

La chiesa di San Paternian (dizione veneziana per San Paterniano) era un edificio religioso della città di Venezia situato nel sestiere di San Marco.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa, fatta erigere (secondo la leggenda) dalla famiglia Muazzo, occupava parte dell'area dell'odierno campo Manin, allora di dimensioni più contenute, con un pozzo al centro e denominato campo San Paternian.

La chiesa, di origine molto antica e nominata anche nella pianta del Temanza (la più antica mappa conosciuta della città di Venezia), presentava una struttura di stile romanico. Disegni e foto d'epoca mostrano una facciata molto semplice ed essenziale, priva di particolari decorazioni.

La caratteristica più interessante era data dal campanile, anch'esso di stile romanico, che presentava una struttura pentagonale invece che quadrata.

Nella seconda metà del XIX secolo il campo San Paternian venne ampliato per far posto al monumento a Daniele Manin, che diede il nuovo nome al campo, e ad altri nuovi edifici destinati a diventare sedi bancarie (in luogo dell'attuale palazzo Nervi-Scattolin). In quell'occasione fu eliminato il pozzo, mentre il campanile e la chiesa di San Paternian, da tempo pericolante, vennero definitivamente demoliti.

Controllo di autoritàVIAF (EN237514201 · GND (DE7705438-6