Chữ nho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
chữ Hán, chữ nho, Hán tự, Hán Nôm

Il chữ nho, letteralmente "caratteri confuciani," era una forma della lingua scritta cinese utilizzato per il governo in Vietnam, dalla dominazione cinese (111 a.C.) fino al periodo coloniale francese (1890). Dal XV secolo al XIX secolo la lingua cinese, chữ nho, ha convissuto con chữ nôm - la lingua volgare, il vietnamita, scritto in caratteri cinesi adattati - una mescolanza di ideogrammi cinesi e della loro trascrizione fonetica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vietnam - Guida Routard 2004 pagina 44 "Fino ad allora il vietnamita si scriveva in chu nho (caratteri cinesi) e in chu nom (mescolanza degli ideogrammi cinesi e della loro trascrizione fonetica). La diffusione del quoc ngu minacciava il potere dei mandarini perché si avvicinava alle ..."