Centro cambogiano di documentazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Centro cambogiano di documentazione
(EN) Documentation Center of Cambodia (DC-Cam)
Tipono-profit
NGO
Fondazione1995 per opera del Programma genocidio cambogiano dell'Università Yale
Divenuta indipendente nel 1997
ScopoDocumentare le violazioni dei diritti umani
Sede centraleCambogia Phnom Penh
Sito web

Il Centro cambogiano di documentazione ((EN) Documentation Center of Cambodia), chiamato anche DC-Cam, è un'organizzazione non governativa il cui scopo è fare ricerca e documentare il periodo della Kampuchea Democratica (17 aprile 1975 – 7 gennaio 1979) per "la memoria e la giustiza".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994, il Congresso degli Stati Uniti emanò il Cambodian Genocide Justice Act, che prevedeva la concessione di fondi al Programma genocidio cambogiano dell'Università Yale. L'ufficio di DC-CAM era situato Yale fino al 1 gennaio 1997, allorché diventò un'organizzazione non governativa indipendente.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il centro contiene l'archivio più grande al mondo sul periodo degli khmer rossi, con oltre 155000 pagine di documenti e 6000 fotografie. DC-Cam compie numerose ricerche, offre aiuto e participa a progetti educativi che hanno protato alla pubblicazione di molti libri sul periodo degli khmer rossi e all'istituzione di un'iniziativa nazionale di divulgazione del genocidio, specie tra i più giovani; offre inoltre supporto per le vittime e i sopravvissuti del regime degli khmer rossi. DC-Cam è riconosciuta come uno dei più importanti centri di ricerca sul Genocidio cambogiano.

Ad agosto del 2006, l'ex-ambasciatore americano in Cambogia, Joseph Mussomeli, conferì un riconoscimento ai membri e ai volontari del DC-Cam presso l'ambasciate degli Stati Uniti a Phnom Penh per il loro lavoro di documentazione dei crimini della Kampuchea Democratica.[1] Nel 2007 il direttore del DC-Cam, Youk Chhang, fu incluso nella lista delle "100 persone più influenti" del 2007 del Time magazine, nella sezione "Eroi e pionieri".[2] Il testo per Youk Chhang è stato scritto dal Senatore John Kerry.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DC-Cam Staff Honored for Documenting Cambodia's Genocide, su cambodia.usembassy.gov, U.S. Department of State, 16 agosto 2006. URL consultato il 18 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2006).
  2. ^ John Kerry, Youk Chhang - The TIME 100, su time.com, TIME, 3 maggio 2007. URL consultato il 18 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2011).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN145843937 · LCCN (ENnr00006400 · J9U (ENHE987007402573005171 · WorldCat Identities (ENlccn-nr00006400