Castello di Isola Farnese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castello di Isola Farnese
Isola Farnese - Castello Farnese 1.JPG
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàIsola Farnese
Coordinate42°01′10.64″N 12°23′31.45″E / 42.019622°N 12.392069°E42.019622; 12.392069Coordinate: 42°01′10.64″N 12°23′31.45″E / 42.019622°N 12.392069°E42.019622; 12.392069
Informazioni generali
Tipocastello medievale
Altezza22 m
Costruzione955-1579
CostruttoreOrsini/Farnese
Condizione attualeabitato
Visitabilesu appuntamento
http://www.castellofarnese.it
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello Farnese è un castello medievale situato a Roma in zona Isola Farnese, edificato dalla famiglia Orsini nel XIII secolo e passato nel XVI secolo ai Farnese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo baronale, risalente al Basso Medioevo, è stato edificato all'interno del castello Farnese e deve la sua forma attuale al cardinale Alessandro Farnese.

Fu posseduto da:

  • Paolo Giordano Orsini, primo duca di Bracciano e dalla sua famiglia sin dal XIII secolo;
  • Alessandro Olgiati, nobile romano, dal 9 ottobre 1560, acquisito al prezzo di 17.250 scudi in qualità di prestanome del cardinal Farnese;
  • cardinale Alessandro Farnese, acquisito il 16 aprile 1567 al prezzo di 16.500 scudi;
  • Camera Apostolica, il 19 dicembre 1649, Ranuccio II Farnese acconsentì alla incamerazione del Ducato di Castro e tutti i beni e diritti costituenti il ducato vennero ceduti alla Camera Apostolica per la cifra di 1.629.750 scudi;
  • Marianna di Savoia, duchessa del Chiablese e moglie di Benedetto di Savoia, dal 1820 ed a conferma di un precedente contratto di enfiteusi;
  • Maria Cristina di Savoia nata di Borbone-Napoli, regina consorte di Sardegna e moglie di Carlo Felice di Savoia, in eredità dal 1824 in seguito alla morte di Marianna di Savoia, sorella del marito;
  • Famiglia Rospigliosi, (Cfr. Giulio Silvestrelli - Città e castelli della Regione Romana - Bonsignori Editore, 1993 - pag. 544, nota (16)). dal 1844;
  • Famiglia Ferraioli, data di acquisto non precisata;
  • Famiglia Di Robilant, dal 31 marzo 1961, a rogito Notaio Misurale (rep:164283); proprietà alienata da Carlo Alberto Gentiloni Silverj quale procuratore del padre Stefano Gentiloni Silverj al quale la proprietà era pervenuta in eredità da Natalia De Rossi fu Giovanni Battista vedova Ferraioli giusto testamento olografo in data 27 giugno 1939;

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]