Canadian Institute of Mining, Metallurgy and Petroleum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canadian Institute of Mining, Metallurgy and Petroleum (CIM)
Clip image048.jpg
Fondazione 1898
Scopo sviluppo e formazione para-universitaria e manageriale
Sede centrale Canada Montréal
Area di azione Canada e mondo
Presidente Canada Chuck Edwards
Sito web 

Il Canadian Institute of Mining, Metallurgy and Petroleum (CIM) è una prestigiosa organizzazione che si occupa dello sviluppo e della crescita tecnica, economica e professionale dei presenti e futuri operatori e dirigenti dell'industria mineraria, metallurgica, petrolifera e dell'energia in Canada.

È stata fondata nel 1898 a Montréal, dove tuttora ha sede. Nel 2010, l'organizzazione aveva 14.000 membri iscritti. La maggior parte dei membri del CIM è canadese, anche se circa 1.500 vivono all'estero.

La missione del CIM è quella di cercare nuove forme di sviluppo e possibilità di business per favorire la competitività internazionale del settore minerario, metallurgico ed energetico canadese. Inoltre, l'istituzione ha un importante funzione para-universitaria (soprattutto con gli atenei di Montreal) con lo scopo di formare leadership e servizi di qualità per i membri attraverso forum tecnici, pubblicazioni internazionali, opportunità di networking professionale, formazione continua, programmi di eccellenza e rapporti privilegiati con le compagnie dei settori interessati.

L'organizzazione è sita in Boulevard de Maissoneuve, nel quartiere di Westmount, a Montréal.

L'evento centrale che l'associazione tiene annualmente si tiene alla fine di maggio al Palazzo dei Congressi di Montreal.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione promuove l'innovazione anche attraverso la pubblicazione di giornali e riviste ufficiali sui temi cardine dei settori interessati. Tra le pubblicazioni più significative troviamo:

  • Il Journal of Canadian Petroleum Technology
  • Il Canadian Metallurgical Quarterly
  • L'Exploration and Mining Geology Journal
  • Il CIM Magazine ed il CIM Journal
  • Il CIM Reporter

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]