Camera dei rappresentanti della Thailandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Camera dei rappresentanti
สภาผู้แทนราษฎร
Sapha Phu Thaen Ratsadon
Seal of the Parliament of Thailand.svg
Stemma dell'Assemblea nazionale della Thailandia
StatoThailandia Thailandia
TipoCamera bassa dell'Assemblea nazionale della Thailandia
Istituito1932
Presidente della Camera dei rappresentantiSomsak Kiatsuranont
SedeDusit, Bangkok
Sito web

La Camera dei rappresentanti (thai: สภาผู้แทนราษฎร, RTGS: Sapha Phu Thaen Ratsadon), costituisce la camera bassa dell'Assemblea nazionale del regno di Thailandia. L'organo fu istituito nel 1932 dopo l'adozione della prima costituzione della Thailandia, che trasformò la nazione da monarchia assoluta a monarchia costituzionale, dotandola di un proprio parlamento sede del potere legislativo.

Durante crisi politica del 2013 la camera è stata sciolta dal primo ministro Yingluck Shinawatra che pose elezioni il 2 febbraio 2014, poi annullate dalla Corte costituzionale. Dopo il colpo di stato del 2014, il parlamento è stato sostituito plenarmente dall'Assemblea legislativa nazionale, unicamerale appoggiata dai militari, secondo la costituzione del 2014. Dopo la promulgazione della costituzione del 2017, nell'aprile dello stesso anno l'Assemblea nazionale è stata restaurata insieme a questa camera, ma la costituzione consente all'Assemblea legislativa nazionale militare di rimanere attiva fino alla formazione pratica del parlamento.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]