Borgognotta (bottiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bottiglia borgognotta

La borgognotta o borgognona è un tipo di bottiglia da vino. Prende il suo nome dalla Borgogna famosa zona di produzione di vino in Francia[1]. Molto simile all'albeisa se ne differenzia per l'inclinazione della spalla.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Base: pronunciata
  • Corpo: cilindrico fino a 1/3 dell'altezza, digradante nel collo, di diametro 8,5 cm.
  • Spalla: slanciata
  • Collo: lungo
  • Cercine: cilindrico poco rilevato
  • Altezza: 31 cm circa.
  • Capacità: 750 ml.

Viene prodotta in vetro di buon spessore, in colore bianco per i vini bianchi e in verde o marrone per i vini rossi, tipico di questa bottiglia è il colore foglia morta un tono verde-giallo usato per entrambi i tipi di vino. Per le sue caratteristiche di peso e semplicità di stoccaggio si è diffusa in tutto il mondo diventando un tipo di bottiglia molto usato soprattutto per gli Chardonnay e per i Pinot Nero (i due vini maggiormente rappresentativi della Borgogna appunto).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Simone De Nicola, Antonio Garofolin, Marco Larentis, Bruno Pilzer, Giuseppe Vaccarini Il manuale del sommelier, Hoepli ISBN 8820358085

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]