Bondodjar Mong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bondodjar Mong Khan, o Bondonchar Khan (930 circa – ...), è stato un condottiero e sovrano mongolo, diretto progenitore della stirpe reale di Gengis Khan.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Fu un Khan dei Mongoli. Di lui poco è noto tranne che era appartenente al gruppo tribale dei Borjigin.
Era figlio di Debun Khan e nipote di Torokoljin Bayan.

Discendenze[modifica | modifica wikitesto]

Fu sposato con varie mogli. Primo dei suoi figli fu Kabichi Baator padre di Menen Tudun (poi padre di Kachi Kaluk). Tra i suoi discendenti diretti c'è, oltre a Gengis Khan, anche Tamerlano.

Mito[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la leggenda raccontata nella Storia segreta dei mongoli, la madre Alan Goa lo concepì dopo la morte del marito Debun in seguito alla visita notturna da parte di un essere luminoso, che la donna identificò con il dio Tengri[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A.A.V.V., Miti d'oriente, Gherardo Casini Editore, 2008

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Khan dei Mongoli Successore
Debun Khan Kabichi Baator
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie