Bona Espero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Fazenda-Escola Bona Espero (in italiano, "buona speranza") è una comunità per bambini poveri fondata in Brasile nel 1957 dagli esperantisti torinesi Giuseppe e Ursula Grattapaglia, e riconosciuta dal governo del Brasile come organizzazione di pubblica utilità. Come strumento di comunicazione della comunità viene utilizzato l'esperanto.

Gli adulti sono vegetariani. L'alimentazione di base si compone di pasta e di riso, di zuppa di legumi, di soia accompagnata da frutta e altri legumi. Un'alimentazione comprendente latte e formaggi viene proposta a ogni pasto per i bambini al fine di aumentare l'apporto di proteine. La fattoria, che ospita anche una scuola, produce il cibo necessario alla sopravvivenza degli abitanti della comunità, costituita da circa 50 persone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN147784748 · GND: (DE7698256-7