Bivacco Boerio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bivacco Boerio
BivaccoBoerio.jpg
Il bivacco Boerio con il Mongioia sullo sfondo
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine3 089 m s.l.m.
LocalitàBellino
CatenaAlpi Cozie
Coordinate44°36′53.9″N 6°57′02.2″E / 44.614972°N 6.950611°E44.614972; 6.950611Coordinate: 44°36′53.9″N 6°57′02.2″E / 44.614972°N 6.950611°E44.614972; 6.950611
Dati generali
Inaugurazione1992
ProprietàCNSAS - sezione Monviso
Periodo di aperturatutto l'anno
Capienza10 posti letto
Mappa di localizzazione

Il bivacco Franco Boerio è un bivacco in comune di Bellino, in valle Varaita ed è stato inaugurato nel 1992.

Il bivacco è situato poco sopra la sponda meridionale del lago Mongioia, ai piedi del monte omonimo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato nel 1992, il bivacco è dedicato a Franco Boerio, alpinista e membro del soccorso alpino della val Varaita.

Caratteristiche e informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Dispone di 10 posti letto. Si tratta di una struttura in legno dalla caratteristica pianta ottagonale, con una copertura in lamiera metallica rinforzata da tiranti metalli assicurati al suolo. Internamente vi sono 10 posti letto (8 in brande fisse intorno al sostegno centrale, 2 in brande ribaltabili a pareti), un tavolo e delle panche. L'acqua si può prendere dal vicino lago Mongioia.

Il bivacco è dotato di impianto elettrico temporizzato di sola illuminazione ed alimentato con pannello fotovoltaico.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

Il bivacco può essere raggiunto a piedi in circa 4 ore da Sant'Anna di Bellino, seguendo dapprima il sentiero U26, poi il sentiero U67 fino al passo di Mongioia, da cui in 5 minuti si raggiunge il bivacco.

Dalla Francia, il bivacco può essere raggiunto da Maljasset, risalendo il Vallon de Rubren.

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]