Berengario di Landorra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Berengario di Landorra (12621330) è stato un religioso francese, frate domenicano e Maestro generale dell'Ordine dei predicatori. Dal 1318 fu arcivescovo di Santiago di Compostela, patrocinando l'esposizione di reliquie provenienti dalla Terra Santa[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse Lumen animæ, seu liber moralitatum Magnarum rerum naturalium, che fu pubblicato nel 1482 da Matthias Farinator.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francisco Singul Lorenzo, Importazione di reliquie e opere d’arte a Compostella e in Galicia durante il Medio Evo e il Rinascimento, p. 5. URL consultato il 3 maggio 2015.


Predecessore Maestro Generale dell'ordine dei predicatori Successore Cr.domenicana.JPG
Amerigo di Piacenza 1312-1317 Hervé de Nédellec