Beko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beko
Logo
StatoTurchia Turchia
Fondazione1955 a Istanbul
Fondata da
  • Vehbi Koç
  • Leon Bejerano
Sede principaleIstanbul
GruppoArçelik
ProdottiElettrodomestici
Sito webwww.beko.com/

Beko è un marchio turco di elettrodomestici, di proprietà del gruppo Arçelik.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Beko Elektronik A.Ş. è stata fondata da Vehbi Koç, fondatore anche di Koç Holding (che a sua volta ha dato vita ad Arçelik A.Ş.,la società madre di Beko, nel 1955), e da Leon Bejerano a Istanbul, Turchia. Il nome dell'azienda è una combinazione delle prime due lettere dei cognomi dei fondatori.

Nel 1977 ha superato per importanza il marchio Arçelik, e dal 1990 è presente sul mercato estero in oltre 100 paesi. Con il marchio Beko vengono commercializzati principalmente televisori, frigoriferi e lavatrici.

Nel 2004, Beko Elektronik ha acquistato la società tedesca di elettronica Grundig e nel gennaio 2005, Beko e il suo rivale turco di elettronica e elettrodomestici Vestel rappresentavano più della metà di tutti i televisori prodotti in Europa.

Nell'aprile 2010, la divisione elettronica di Beko è stata ribattezzata Grundig Elektronik A.Ş.

In occasione dell'Assemblea generale straordinaria degli azionisti di Arçelik A.Ş. del 29 giugno 2009, è stato deciso di fondere Arçelik A.Ş. con la controllata della società, Grundig Elektronik A.Ş. (che sarà amministrata direttamente da Arçelik A.Ş. di Koç Holding) rilevando tutte le attività e le passività di Grundig nel loro complesso.

Beko ha cambiato il suo vecchio logo con uno nuovo nel giugno 2014.

Logo usato fino al 2014

Dal 2012 al 2016 è stato sponsor ufficiale del campionato italiano di pallacanestro maschile.[1]

Arçelik ha chiuso il 2012 con un balzo dei ricavi del 25% (in euro circa 4 miliardi e mezzo).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Beko nuovo main sponsor della Lega Basket Serie A, su stageup.com, 11 aprile 2013. URL consultato il 18 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2013).
  2. ^ La grande ascesa dei turchi di Beko, su ilsole24ore.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4285156012436649700008 · WorldCat Identities (ENviaf-4285156012436649700008
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende