Battaglia di Fère-Champenoise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Fère-Champenoise
Battle of La Fère-Champenoise 1814.png

Data 25 marzo 1814
Luogo Fère-Champenoise, Francia
Esito Tradimento di Marmont e successiva vittoria dei prussiani
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
50.000 uomini 200.000 uomini
Perdite
5000 2000
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Fère-Champenoise fu combattuta il 25 marzo 1814 dalle truppe del Primo Impero francese comandate da Auguste Marmont e le forze austriache e russe della sesta coalizione sotto la guida di Karl Philipp Fürst zu Schwarzenberg.

Dopo sei ore di combattimenti la battaglia si concluse con la rotta delle truppe francesi e la vittoria delle forze austriache e russe.

Tale sconfitta rappresentò la fine delle speranze di Napoleone e dei suoi marescialli di contenere e sconfiggere gli eserciti della sesta coalizione e portò in breve tempo alla resa del generale Marmont, e all'abdicazione di Napoleone.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David G. Chandler, Le campagne di Napoleone - Vol 2, Milano, Bur, 1992, p. 1187, ISBN 88-17-11577-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]