Bastogi Editrice Italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bastogi Editrice Italiana
StatoItalia Italia
Fondazione1979 a Foggia
Fondata daAngelo Manuali
Sede principaleFoggia
SettoreEditoria
ProdottiLibri
Sito webwww.bastogi.it/

Bastogi Editrice Italiana è una casa editrice italiana con sede a Foggia. Nasce nel 1987 delle precedenti Edizioni Bastogi, fondate da Angelo Manuali e nate a loro volta dalla fusione delle più antiche Ugo Bastogi Editore di Livorno ed Edizioni Argileto di Roma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'assetto editoriale deriva dalle precedenti Edizioni Bastogi fondate da Angelo Manuali, che ne è ancora l'editore[1], e nate dalla casa editrice Ugo Bastogi di Livorno. Le pubblicazioni riguardavano tematiche religiose, filosofiche ed esoteriche. In aggiunta, pubblicò anche a partire dal 1976 un periodico trimestrale denominato la Canaviglia ideato e sostenuto da Bastogi medesimo; la libreria Bastogi divenne quindi il punto di ritrovo di studiosi e bibliofili come Giovanni Spadolini e Gianfranco Merli[2].

Nel 1978 Ugo Bastogi affidò ad Angelo Manuali la direzione di una collana di poesia e di critica letteraria. All'inizio dell'anno seguente Bastogi decise di dedicarsi esclusivamente alla libreria di Livorno e ai testi di storia locale; Manuali trasferì l'attività editoriale a Foggia dopo aver rilevato catalogo, sigla e diritti[3][4].

Nel 1987 la Edizioni Bastogi divenne l'attuale Bastogi Editrice Italiana s.r.l.

La casa editrice pubblica ogni anno un centinaio di nuovi titoli[5]. La nuova Bastogi ha affiancato alla consueta linea editoriale[6], nuove tematiche, quali letteratura, musica, sport e cultura locale[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Raffaele Crovi, Diario del Sud, San Cesario di Lecce, Manni, 2005, ISBN 88-8176-557-8. Ospitato su Archive.org.
  2. ^ Chi siamo, su Associazione Livornese di Storia Lettere ed Arti, 7 gennaio 2004. URL consultato il 6 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2014).
  3. ^ a b Bastogi Editrice Italiana, su Sienalibri, 7 gennaio 2004. URL consultato il 6 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2013).
  4. ^ Antonio Di Giacomo, Ho lasciato l'insegnamento per scommettere sull'editoria, in la Repubblica, 7 gennaio 2004. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  5. ^ Giuseppe Piemontese, Il Gargano: i luoghi e i segni dell'immaginario: itinerari di fede, storia, arte e cultura, Foggia, Bastogi, 1997, ISBN 88-8185-093-1.
  6. ^ Antonio Di Giacomo, I cento capitoli dell'occulto, in la Repubblica, 7 gennaio 2004. URL consultato il 6 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN112145911268927062810 · LCCN (ENn81138014 · WorldCat Identities (ENlccn-n81138014