Baia di Charcot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Baia di Charcot
Gerlache Strait.png
Mappa della costa di Danco con, in alto a destra, parte della costa di Davis.
Parte di Oceano Antartico meridionale
Stato Antartide Antartide
Territorio Terra di Graham
Regione Costa di Davis
Coordinate 63°48′00″S 59°35′00.01″W / 63.8°S 59.583335°W-63.8; -59.583335Coordinate: 63°48′00″S 59°35′00.01″W / 63.8°S 59.583335°W-63.8; -59.583335
Dimensioni
Larghezza 20 km
Mappa di localizzazione: Antartide
Baia di Charcot
Baia di Charcot

La baia di Charcot (in inglese Charcot Bay), centrata alle coordinate (63°48′S 59°35′W / 63.8°S 59.583333°W-63.8; -59.583333), è una baia larga circa 20 km situata sulla costa di Davis, nella parte nord-occidentale della Terra di Graham, in Antartide. La baia è delimitata da capo Kater e da capo Kjellman.

Nella baia, o comunque nelle cale presenti sulle sue coste, si gettano diversi ghiacciai, tra cui l'Andrew e il McNeile.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La baia di Charcot è stata scoperta durante la spedizione svedese Nordenskjöld-Larsen, 1901-04, comandata da Otto Nordenskjöld, ed è stata così battezzata dallo stesso Nordenskjöld in onore di Jean-Baptiste Charcot, un famoso eploratore artico che a quel tempo stava preparando la sua prima spedizione antartica, volta, tra l'altro, alla ricerca dello stesso Nordenskjöld, in ritardo sulla data di ritorno prevista.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]