Bété

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I bété sono una popolazione della Costa d'Avorio, di cui rappresentano una delle etnie principali. Appartengono al gruppo dei popoli kru.

Il presidente della Costa d'Avorio Laurent Gbagbo e il cardinale cattolico Bernard Agré appartengono a questo gruppo etnico.

Creazione dell'etnia[modifica | modifica wikitesto]

Oggi l'etnia bété esiste e non è una nozione ambigua, ma non si può essere altrettanto certi per ciò che concerne l'universo che precede la colonizzazioe francese. L'etnonimo è effettivamente poco attendibile; queste popolazioni chiamate "bété" ignoravano questo termine prima del periodo coloniale. L'etnonimo "bété" deriverebbe da un'espressione corrente che significa "pace" o "perdono". Gli archivi lasciati dall'amministrazione coloniale ci mostrano come questa espressione fu utilizzata dalle popolazioni locali durante la fase di pacificazione intensiva e designa un gesto di conciliazione e di sottomissione. Al di là dei pareri sull'origine del nome "bété" appare certo che i gruppi che compongono l'attuale regione Bété non si riconoscono in un'identità comune. La nozione di "Pays Bété" (Regione Bété) non possiede un corrispondente reale nella sfera precoloniale; quest'ultimo è stato creato nel quadro delle conquiste coloniali. Il passato coloniale ha creato questa etnicità, fattori economici, amministrativi e politici si sono combinati tra loro e hanno prodotto l'etnicità Bété.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I bété: una creazione coloniale, Jean-Pierre Dozon in L'invenzione dell'etnia, a cura di Jean-Loup Amselle e Elikia M'Bokolo (2008, Meltemi editore)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85013455 · BNF (FRcb119375298 (data)