Autofonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nuvola apps important.svg Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Autofonia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM388.40
Sinonimi
timpanofonia

L'autofonia è una sensazione uditiva in cui chi parla percepisce nelle orecchie la propria voce o i suoni che provengono dal proprio corpo, come rumori respiratori oppure arteriosi, con una risonanza esaltata[1][2].

È composta da due termini derivati dal greco antico αὐτός "stessa" e ϕωνία "voce"[1].

Generalmente si ha in presenza di malattie dell'orecchio medio, in particolare nel caso di tuba beante[2][3], che può essere trattata con buoni risultati mediante una legatura endoscopica[4].

Altre cause possono essere[5]:

  • L '"effetto occlusione", causato da un oggetto, come un apparecchio acustico non ventilato o un tappo di cerume, blocca il condotto uditivo e riflette la vibrazione del suono verso il timpano.[6]
  • Otite media sierosa
  • Tromba di Eustachio aperta o patulosa, che consente di condurre suoni vocali o respiratori nell'orecchio medio
  • Deiscenza del canale superiore, che può portare a una conduzione ossea anormalmente amplificata del suono nell'orecchio interno. Le persone con sindrome della deiscenza del canale superiore (SCDS) in genere ascoltano non solo la propria voce, ma anche battito cardiaco, passi, masticazione, suoni intestinali e forse anche il suono dei movimenti oculari durante la lettura[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b autofonia, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ a b Definizioni di autofonia, su medical-dictionary.thefreedictionary.com. URL consultato il 15 novembre 2013.
  3. ^ R. Vaezeafshar, JH. Turner; G. Li; PH. Hwang, Endoscopic hydroxyapatite augmentation for patulous eustachian tube., in Laryngoscope, Jun 2013, DOI:10.1002/lary.24250, PMID 23775903.
  4. ^ BW. Rotenberg, GM. Busato; SK. Agrawal, Endoscopic ligation of the patulous eustachian tube as treatment for autophony., in Laryngoscope, vol. 123, n. 1, gennaio 2013, pp. 239-43, DOI:10.1002/lary.23635, PMID 23070705.
  5. ^ (EN) Crane Bt, Lin Fr, Minor Lb, Carey Jp, Improvement in Autophony Symptoms After Superior Canal Dehiscence Repair, su Otology & neurotology : official publication of the American Otological Society, American Neurotology Society [and] European Academy of Otology and Neurotology, 2010 Jan. URL consultato il 2 maggio 2020.
  6. ^ The "Occlusion Effect", su web.archive.org, 6 agosto 2007. URL consultato il 2 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2007).
  7. ^ (EN) Benjamin T. Crane, Frank R. Lin e Lloyd B. Minor, Improvement in Autophony Symptoms After Superior Canal Dehiscence Repair, in Otology & Neurotology, vol. 31, n. 1, 2010-01, pp. 140–146, DOI:10.1097/MAO.0b013e3181bc39ab. URL consultato il 2 maggio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina