Auroterapia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'auroterapia (definita anche come crisoterapia) è una terapia che si basa sull'utilizzo di prodotti contenenti sali d'oro.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

L'indagine sulle applicazioni mediche di sali d'oro è iniziata alla fine del XIX secolo, quando l'oro cianuro ha dimostrato l'efficacia nel trattamento di Mycobacterium tuberculosis in vitro. [1]Venne praticata per la prima volta nel 1935[2], principalmente per ridurre l'infiammazione e per rallentare la progressione della malattia nei pazienti con artrite reumatoide. L'uso di composti d'oro è diminuito a partire dagli anni '80 a causa di numerosi effetti collaterali e di monitoraggio, efficacia limitata e azione iniziale molto lenta. La maggior parte dei composti chimici dell'oro non sono sali, ma sono esempi di complessi di tiolato del metallo.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

L'auroterapia è utilizzata per trattare l'artrite reumatoide visto l'effetto che dimostra nel ridurre l'infiammazione. La somministrazione per bocca ha dimostrato effetti minori rispetto a quella per iniezione, per fare effetto occorrono dai 3 ai 6 mesi di trattamento.

Effetti collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Si sono notati fra gli altri anemia e danni generali all'organismo (renali e cutanei).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [William O. Foye; Thomas L. Lemke; David A. Williams Foye's principles of medicinal chemistry] , su https://books.google.it/books?id=R0W1ErpsQpkC&pg=PA989&redir_esc=y#v=onepage&q&f=false, (1 September 2007)..
  2. ^ Forestier J. (1935). "Rheumatoid arthritis and its treatment with gold salts - results of six years experience.". J Lab Clin Med 20: 827–40.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina