Casa Editrice Astrolabio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Astrolabio-Ubaldini)
Jump to navigation Jump to search
Casa Editrice Astrolabio - Ubaldini
StatoItalia Italia
Fondazione1944 a Roma
Fondata daMario Ubaldini
Sede principaleRoma
Persone chiavePio Maria Federici
SettoreEditoria
Sito web

La Casa Editrice Astrolabio - Ubaldini è una casa editrice fondata nel 1944, a Roma, da Mario Ubaldini (1908-1984) che esordì con la pubblicazione del Dizionario filosofico, o La ragione per ordine alfabetico, di Voltaire, testo curato e tradotto dallo stesso Ubaldini.

Risale al 1946 la nascita della prima collana Psiche e coscienza, diretta da Ernst Bernhard, a cui hanno collaborato anche nomi come Bobi Bazlen, Edoardo Weiss, Emilio Servadio, Giuseppe Tucci, Angelo Brelich, nei due anni successivi vengono pubblicate le prime edizioni italiane del dopoguerra di testi di Freud, Jung e Adler[senza fonte].

Verso la fine degli anni cinquanta, dall'iniziale progetto di una enciclopedia storica, letteraria, filosofico-religiosa e artistica diretta da Giuseppe Tucci nasce la collana Civiltà dell'Oriente, anch'essa tuttora attiva, in cui verranno raccolti testi inerenti alle filosofie e alle religioni dell'estremo oriente.

La linea editoriale, immutata da allora, si divide in due argomenti principali: la psicologia clinica e le filosofie e religioni dell'India e dell'Estremo Oriente. Attenzione particolare è rivolta anche a temi e discipline affini come la sociologia, la spiritualità o l'astrologia.

Nel 1966 nasce una nuova collana di filosofia ed epistemologia, affidata al giovane Enrico Mistretta, con testi di Willard Van Orman Quine, Gilbert Ryle, Max Black, Gertrude Elizabeth Margaret Anscombe e altri, autori ancora poco noti al pubblico italiano.

Nel 2006 nasce la nuova collana di studi musicali Adagio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria