Associazione internazionale degli esorcisti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Associazione internazionale esorcisti è stata fondata nel 1990 da in gruppo di sei sacerdoti, trai quali padre René Chenesseau (sacerdote ed esorcista francese), padre Gabriele Amorth S.S.P. (sacerdote ed esorcista nella Diocesi di Roma) e da padre Jeremy Davies (laureato in Lettere ad Oxford e poi medico missionario-esorcista in Guyana, Nigeria e Ghana).

Ne fanno parte i preti esorcisti incaricati dal vescovo della diocesi di appartenenza. La maggior parte sono italiani.

Dal 1990 al 2000 il presidente dell'Associazione è stato proprio padre Gabriele Amorth S.S.P., nel 2000 venne eletto come suo successore padre Giancarlo Gramolazzo F.D.P., riconfermato nel luglio 2008. Dopo il decesso di padre Giancarlo Gramolazzo nel 2010, prese la carica di presidente ad interim, padre Cipriano De Meo, O.F.M. Cap., originario di San Severo nella provincia di Foggia.
Il 2 luglio 2014, l'Associazione fu riconisciuta dal card. Ratzinger e da papa Bergoglio[1][2][3][4], a seguito di un decreto della Congregazione per il clero approvato il 13 giugno.[5][6]

Attuale presidente dell'Associazione è padre Francesco Bamonte, esorcista della diocesi di Roma e religioso dei Servi del Cuore Immacolato di Maria.

Sono oltre 400 gli esorcisti soci dell'Aie nel mondo, ai quali si aggiungono 124 ausiliari[7].

L'Associazione ha sede a Roma ed organizza degli incontri annuali: un anno si svolgono a livello nazionale, l'anno dopo a livello internazionale. Gli incontri hanno finalità d'aggiornamento ma anche di coordinamento riguardo l'attività degli esorcisti.[8]

Dal 2016 l'AIE, ha istituito un corso teorico e pratico sul ministero dell'esorcistato per i sacerdoti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sabrina Cottone, La squadra anti-demonio di Francesco, Il Giornale, 29 ottobre 2014 (archiviato il 30 ottobre 2014).
  2. ^ Vatican recognizes International Association of Exorcists, ANSA.it, 2 luglio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2020 (archiviato l'11 gennaio 2020).
  3. ^ Vatican recognizes exorcists' organization, su upi.com, 2 luglio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2020 (archiviato l'11 gennaio 2020).
  4. ^ (EN) Pope Francis Grants Official Catholic Recognition To Exorcists (VIDEO), su hngn.com, 3 luglio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2020 (archiviato l'11 gennaio 2020). Ospitato su ggole.
  5. ^ Antonio Sanfrancesco, Il papa, Satana e gli esorcisti, Famiglia Cristiana, 3 luglio 2014 (archiviato il 12 luglio 2014).
  6. ^ Esorcisti: sono 404 in Italia e nel mondo. I numeri dei sacerdoti impegnati nella lotta contro il diavolo, AgenSIR, 5 dicembre 2016.
  7. ^ Esorcisti in Italia e nel mondo. Ecco i sacerdoti impegnati nella lotta (difficilissima) contro il diavolo | AgenSIR, in AgenSIR - Servizio Informazione Religiosa, 3 dicembre 2016. URL consultato il 3 dicembre 2016.
  8. ^ Storia della nascita dell’Associazione Internazionale Esorcisti e della prima presidenza, su aiepressoffice.com (archiviato il 28 settembre 2019).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]