Associazione dei geografi italiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

l'Associazione dei geografi italiani è un'associazione scientifica sorta il 24 giugno 1978 dalla trasformazione del Comitato dei geografi italiani (COGEI).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il COGEI venne fondato nel 1967 come organismo che riuniva tutti i professori ordinari universitari di discipline geografiche insieme a dieci rappresentanti eletti fra i liberi docenti e dieci cultori della materia. L'intenzione principale del Comitato era quella di coordinare la ricerca scientifica delle discipline geografiche.

L'assemblea generale del comitato, riunitasi a Roma il 5 novembre 1977, approvò la proposta della giunta di trasformarsi in A.Ge.I.

Il 15 settembre 1978 si insediò il comitato direttivo dell'AGeI (Associazione dei Geografi Italiani), che riunisce tutti gli studiosi di geografia nel campo dell'Università e della ricerca.

La sede fu stabilita a Roma.

Struttura, attività e finalità[modifica | modifica wikitesto]

La principale attività dell'Associazione consiste nello stimolare la ricerca all'interno delle discipline geografiche attraverso specifici programmi di studio. Per questo si occupa del coordinamento della partecipazione scientifica italiana alle attività dei congressi internazionali.

Fra le attività più importanti messe in risalto nello statuto dell'Associazione, vi è la promozione di giornate della geografia, convegni di studio nazionali e internazionali, e delle escursioni geografiche interuniversitarie utili alla preparazione dei giovani studiosi. Inoltre l'A.Ge.I. stimola la considerazione e lo sviluppo della geografia come materia di studio nelle Scuole di ogni ordine e grado.

Il comitato direttivo è composto da 15 membri eletti tra i soci, resta in carica quattro anni ed è convocato per un minimo di tre volte all'anno. I membri non possono essere eletti per più di due volte, se consecutive.

Vengono eletti inoltre, con voto segreto, il Presidente, due Vice-presidenti, un Segretario e un Tesoriere.

Gruppi di lavoro[modifica | modifica wikitesto]

L'associazione promuove una serie di collaborazioni scientifiche e di ricerche in tutte le principali università italiane. Attualmente i gruppi di lavoro esistenti si occupano dei seguenti temi di interesse geografico:

  • agricoltura di qualità e sviluppo integrato
  • aree geografiche e valori della tradizione
  • atlante dei centri abitati delle regioni italiane
  • competitività in sostenibilità: la dimensione territoriale nell'attuazione dei processi di Lisbona/Gothenburg nelle regioni italiane
  • dai luoghi termali ai poli e sistemi locali di turismo integrato
  • dimensioni internazionali dello sviluppo locale
  • genere e geografia
  • geografia del mare
  • geografia e ricerca empirica. approcci metodologici e strumenti di lavoro
  • geografia e toponomastica
  • geografia medica
  • geopolitica e diritti umani
  • globalizzazione, new economy, flussi commerciali
  • i luoghi del commercio tra tradizione e innovazione
  • identità territoriali
  • il paesaggio dei terrazzamenti
  • il processo di desertificazione in Italia
  • immigrazione straniera in Italia
  • l'analisi geografica delle fonti di energia
  • la geografia delle religioni
  • le minoranze rom nel contesto dell'Unione europea e dell'Italia in particolare
  • monastero e castello nel paesaggio italiano
  • parchi letterari (geografia e letteratura)
  • processi di umanizzazione del territorio
  • ricerca e didattica
  • storia della cartografia e cartografia storica

Rivista ufficiale e pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La rivista ufficiale dell'A.Ge.I. è Geotema, diretta dal presidente dell'Associazione.

Varie sono inoltre le pubblicazioni a carattere scientifico, dagli atti dei convegni a lavori di ricerca sui temi di interesse dei gruppi di lavoro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]