Arg max

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In matematica, arg max sta per argomento del massimo, che significa l'insieme dei punti di un dato argomento per i quali una data funzione raggiunge il suo massimo:[1]

In altre parole,

è l'insieme dei valori di x per i quali f(x) raggiunge il suo più alto valore M. Per esempio, se f(x) è 1−|x|, raggiungerà il suo valore massimo 1 per x = 0 e solo in quel punto, quindi .

Equivalentemente, se M è il massimo di f, allora l'arg max è l'insieme di livello del suo massimo:

Se il massimo è raggiunto per un singolo valore, allora ci si riferisce a tale punto come il massimo argomento, cioè si definisce l'arg max come un punto, non un insieme di punti. Così, per esempio,

(piuttosto che il singoletto ), poiché il valore massimo di x(10 − x) è 25, il quale si ottiene per x = 5.[2]

Tuttavia, nel caso in cui il massimo fosse raggiunto in molti valori, arg max è un insieme di punti.

Quindi, si ha per esempio

poiché il valore massimo di cos(x) è 1, il quale si ottiene per x = 0, 2π o 4π. Sull'intera retta reale, l'arg max è

Si noti inoltre che le funzioni, in generale, non raggiungono un valore massimo, e quindi in generale non hanno un massimo argomento: non è definito, così x è illimitato sulla retta reale. Tuttavia, per il Teorema di Weierstrass (o per le proprietà degli spazi compatti), una funzione continua su un compatto ammette massimo, e quindi un arg max.

Arg min[modifica | modifica wikitesto]

arg min sta per argomento del minimo, ed è definito per analogia. Per esempio,

sono i valori di x per i quali f(x) raggiunge il suo valore minimo m.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per maggior chiarezza, ci riferiamo all'input (x) come punti e all'output (y) come valori; confronta con Punto critico.
  2. ^ Differenziando, otteniamo .

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica